Mondiali Nuoto Windsor 2016: Pellegrini medaglia d’oro

Pubblicato il autore: Doro Thea Segui

Federica Pellegrini non sbaglia un colpo. Ai Mondiali di Nuoto che si stanno tenendo a Windsor, in Canada, in questa fine 2016, l’atleta ha vinto l’ennesima medaglia d’oro, da aggiungere alla collezione che ormai detiene. Nella sua specialità, in vasca corta, Federica sbaraglia tutta la concorrenza e arriva al primo posto. Non c’è più da stupirsi ormai.

1,51”73 il tempo della veneta, che vince sorpassando con una rimonta l’atleta ungherese Katinka Hosszu, vera e propria favorita alla vittoria della gara, che ha terminato le sue fatiche in 1’52’28. Medaglia di bronzo per la canadese Taylor Ruck, giovanissima classe 2000, che ha concluso la sua gara in. 1’52″50. Si tratta, per Federica Pellegrini, del suo miglior tempo mai fatto, dopo il record raggiunto nel 2008 nel corso degli Europei 2009 ad Instanbul, in Turchia. La Pellegrini è riuscita a portare a casa anche una medaglia d’argento nella staffetta 4×100 stile libero.

“Certo, l’errore della ragazza canadese mi ha avvantaggiato molto. Forse ha peccato troppo di superbia, ma una cosa così non capita nemmeno nei campionati assoluti. Risalire, di nuovo, sul podio più alto del mondiale mi fa sempre un certo effetto. Ora mi divertirò nel 100 stile libero”.

Ma quante sono le medaglie finora conquistate dalla bravissima Pellegrini? In tutto sono quarantasei. Ne mancava, alla sua collezione, soltanto una: proprio l’oro mondiale che è riuscita ad aggiudicarsi nel corso della nottata di martedì. Tra medaglie internazionali, mondiali, europei ed olimpiadi, un grande bottino di appena meno di cinquanta medaglie. Una vittoria che cancella, almeno temporaneamente, il quarto posto ottenuto alle Olimpiadi di Rio De Janeiro della scorsa estate, dove ha sfiorato il podio senza poterlo toccare.

pellegrini
“Sono molto felice perché questa medaglia chiude il cerchio della mia carriera”. Queste le parole della raggiante Federica Pellegrini, riportate da Ansa, che porta a casa la medaglia d’oro mondiale che mancava alla sua collezione. “Soprattutto il pre-gara è stato molto difficile, ma poi sono riuscita a sciogliermi, sono entrata in acqua e sono riuscita a disputare la gara perfetta in rimonta, proprio come piace a me”, continua Federica.  “L’avevamo preparata proprio in questa maniera con il mio allenatore Matteo Giunta ed è venuta fuori davvero una gara perfetta. Questa medaglia  credo sia il frutto del sacrificio e della voglia di non mollare mai che fanno parte del mio dna, anche a 28 anni”.

Superare la nuotatrice l’ucraina, soprattutto, è stata sicuramente una grande impresa. L’atleta insignita di medaglia d’argento, infatti, era la favorita alla vittoria del Mondiale, anche grazie allo strabiliante tempo che aveva fatto nelle prove della gara (1’52″08). Può solo festeggiare la bella Federica, un’altra medaglia da aggiungere alle altre “appena” quarantacinque. A 28 anni, sicuramente la Pelligrini non può avere rimpianti: ha fatto tutto ciò che doveva fare, ha vinto tutto ciò che doveva vincere e rimarrà sempre impressa nella mente di ogni amante del nuoto che si rispetti. E allora, per usare le parole che ha usato la stessa atleta questa mattina, al termine della gara: “Buongiorno Italia!”.
Federica Pellegrini ha centrato un’altra vittoria. E lo ha fatto in una delle sue gare più importanti.

  •   
  •  
  •  
  •