Nuoto, Mondiali di Windsor: Italia pronta al debutto

Pubblicato il autore: Loredana Falduzza Segui
Federica Pellegrini

Federica Pellegrini

A quattro mesi esatti dalle Olimpiadi di Rio, nuoto azzurro impegnato alla tredicesima edizione dei Mondiali in vasca corta. Lo scenario è prestigioso, il Wfcu Centre di Windsor, in Canada, arena da oltre seimila posti, che ospita abitualmente gli Spitfire di hockey su ghiaccio. Primo appuntamento oggi, martedì 6 dicembre, alle ore 15,30 italiane con le batterie dei 400 stile libero. Gabriele Detti, doppio bronzo olimpico nei 400 e 1500 stile libero, proverà l’ingresso in una finale iridata che non l’ha mai visto sui blocchi nelle precedenti edizioni. Il ventiduenne livornese, allenato da Stefano Morini al Centro federale di Ostia, si presenta col settimo crono mondiale stagionale: 3’40″90.
Intanto, il ct Cesare Butini, in una nota apparsa sul sito internet ufficiale della Federnuoto, fa il punto sulla rassegna iridata, analizzando le potenzialità degli undici convocati per la manifestazione: “Finalmente si gareggia. La prima impressione è che l’adrenalina stia montando e crescerà sino all’inizio della competizione. La piscina è molto bella, ambientata in un palazzo del ghiaccio dove si gioca ad hockey, sport nazionale canadese. Grandi spazi a disposizione e tutto gestito in maniera perfetta. Questo sarà un valore aggiunto, come sempre in occasione di manifestazioni internazionali. I ragazzi stanno bene e si stanno ambientando. Sono disponibili le entry list. Sarà un campionato abbastanza competitivo. In alcune gare ci sarà un’ottima densità e qualità di partecipanti. Questo è un mondiale che si apre subito dopo una grande olimpiade. Gli occhi di tutti saranno puntati sui nostri campioni, che hanno ottenuto risultati di rilievo, ma anche sugli altri che sono consapevoli di rappresentare l’Italia e di dover dare il massimo. E’ l’inizio di un nuovo quadriennio verso l’obiettivo principale della stagione che sarà il campionato mondiali di Budapest“.
Butini aggiunge: “Entriamo subito nel vivo con la gara principe di Federica Pellegrini, i 200 stile libero, che la vedono prima nel ranking della start list; poi nei 400 stile libero Gabriele Detti, secondo nelle entry list dopo l’ungherese Peter Bernek. Due carte importanti sul tappetto verde, senza dimenticare la staffetta femminile, Fabio Scozzoli e Martina Carraro nella rana, e i debuttanti come Silvia Scalia nel dorso e Giacomo Carini nei 200 farfalla. Impiegheremo quasi tutti i nostri atleti già nella prima giornata. Per il finale aspettiamo ragionando giorno per giorno, consapevoli che l’ingresso dell’olimpionico Gregorio Paltrinieri, che finalizzerà questo evento partecipando esclusivamente nei suoi 1500 stile libero, sarà un motivo in più per ben figurare e dare una nuova gioia ai nostri appassionati”.
Dopo i 400 stile libero sarà la volta dei 200 stile libero. Federica Pellegrini proverà a conquistare l’unica medaglia d’oro che le manca in carriera, dopo quarantaquattro medaglie internazionali. Due gli esordienti a livello iridato, Giacomo Carini e Silvia Scalia. Torna a calcare la scena mondiale dopo due anni Fabio Scozzoli. Subito in acqua anche Martina Carraro, che un anno fa, agli europei di Netanya, è andata vicina al record italiano. Il programma della prima giornata si concluderà con la staffetta femminile 4×100 stile libero. La squadra sarà composta da Erika Ferraioli, Silvia Di Pietro, Aglaia Pezzato e Pellegrini. L’olimpionico Gregorio Paltrinieri sarà impegnato nelle batterie dei 1500 in programma sabato.

L’elenco degli atleti convocati:
Martina Carraro (NC Azzurra 91)
Silvia Di Pietro (Forestale-CC Aniene)
Erika Ferraioli (Esercito-CC Aniene)
Federica Pellegrini (CC Aniene)
Aglaia Pezzato (Esercito-Team Veneto)
Silvia Scalia (CC Aniene)
Gabriele Detti (Esercito-MGM Team Lombardia)
Luca Dotto (Forestale-Larus Nuoto)
Gregorio Paltrinieri (Fiamme Oro-Coopernuoto)
Fabio Scozzoli (Esercito-Imolanuoto)
Giacomo Carini (Fiamme Gialle-Can. Vittorino)

Lo staff
Roberto Del Bianco, capo delegazione
Cesare Butini, direttore Tecnico
Stefano Morini, tecnico Federale
Matteo Giunta, tecnico
Lorenzo Marugo, medico Federale
Stefano Amirante, fisioterapista

  •   
  •  
  •  
  •