Pallanuoto, World league: Italia-Georgia 14-5

Pubblicato il autore: Nicola Digiugno Segui

trewq
Straordinaria, seconda, vittoria del Settebello che ora guida a punteggio pieno il girone C di World League. Davanti a circa mille e cinquecento spettatori, a Busto Arsizio, l’Italia vince una gara importante, 14-5, contro la Georgia dopo aver sofferto non poco nel primo tempo quando. Sotto di due reti, l’Italia ha avviato un’eccezionale rimonta, culminata nel +10 del quarto tempo. Buona la partenza dell’Italia, poi Fondelli commette fallo e il difensore croato Jelaca punisce il Settebello: 0-1 dopo 5 minuti. La Georgia finalizza ancora con il centroboa Bitadze, 0-2. Gli azzurri si scuotono: Di Fulvio supera Kapanadze, 1-2 in extraplayer che chiude il parziale. Dall’1-3 al 3-3 il passo è breve. Il vantaggio si concretizza con Velotto: 4-3. Nel terzo tempo Gallo porta gli azzurri sul +5, 8-3. Il 14-5 finale premia la grande partita dell’Italia: a chiudere l’incontro un gol di Bitadze nel finale. Esordio in azzurro per il portiere della Roma Vis Nova, Gianmarco Nicosia, e il centroboa dell’Ortigia, Giacomo Casasola.
Prossimo impegno previsto il 14 marzo a Palermo: l’Italia dovrà vedersela con la coriacea Russia. Il commento del ct Sandro Campagna, riportato dal sito internet ufficiale della Federazione italiana nuoto: “Queste partite servono per capire il tipo di gioco su cui lavorare in vista dei grandi impegni internazionali. La squadra è partita contratta ma poi si è sciolta in contropiede ed ha sviluppato anche belle giocate. Noi non possiamo derogare da un gioco fatto di movimenti e di intensità. L’inesperienza di molti ragazzi, tra due esordienti e molti alle prime convocazioni, ha fatto si che subissimo un po’ dal punto di vista psicologico. Da inesperti dobbiamo capire di dover velocizzare maggiormente le azioni di gioco, ma ci sarà tempo e modo per farlo. Mi è piaciuta comunque la reazione della squadra e l’applicazione difensiva. Ora guardiamo alla prossima partita con la Russia per sviluppare questi concetti”.
La Georgia non ha mai ottenuto alcun successo internazionale. Due i precedenti agli Europei: a Budapest 2014, 17 luglio, nel girone preliminare, successo del Settebello 15-5. Il 15 gennaio dello scorso anno l’ultimo precedente a Belgrado: 21-1 per l’Italia.  Secondo successo di fila, dunque, per l’Italia che nella prima partita ha inflitto una perentoria sconfitta alla Russia, 7-10. E la prossima gara sarà proprio contro i russi: match di ritorno previsto in Sicilia, il Settebello può centrare il tris di vittoria. La prestazione contro la Georgia ha evidenziato non solo una buona condizione fisica degli italiani, anche carattere e personalità.

Il tabellino:

ITALIA: Del Lungo, F. Di Fulvio 2, Gitto 2, Esposito, A. Fondelli 3, Velotto 2, Dolce 1, Gallo 2, N. Presciutti, Bodegas 1, Casasola, Alesiani 1, Nicosia. Coach. Campagna.

GEORGIA: Kapanadze, Kavtaradze, Shuchiashvili, Imnaishviliù, Bitadze 2, Jelaca 2, Khvedeliani, Bagaturia, Rurua, Chikvinidze, Rusishvili, Meschi 1, Razmadze. Coach. Popovic

Note: parziali 1-2, 5-1, 3-1, 5-1.

Si qualificano alla Superfinal – prevista dal 20-25 giugno 2017 in sede da definire – le vincitrici dei tre gironi europei, le prime quattro del torneo intercontinentale e la squadra della nazione ospitante.

Gruppo A: Romania, Germania, Slovacchia e Serbia
Gruppo B: Olanda, Croazia, Grecia e Francia
Gruppo C: Georgia, Italia e Russia

Il Calendario del Gruppo C
Georgia-Russia 13-14
Russia-Italia 7-10
Italia-Georgia 14-5
Russia-Georgia il 14 febbraio 2017
Italia-Russia a Palermo il 14 marzo 2017
Georgia-Italia a Tblisi l’11 aprile 2017

Classifica:
Italia 6
Russia 3
Georgia 0

  •   
  •  
  •  
  •