Scroll to Top
HOT

Quando ci si chiede perché la Ferrari non vince un titolo da più di 10 anni si pensa sempre a problemi tecnici o ingegneristici, mentre la motivazione andrebbe ricercata in chi comanda. A prescindere dal livello della macchina, che in questo 2019 non è eccelso ma neanche da buttare, la Ferrari sembra aver perso la bussola sulla gestione dei piloti e delle strategie. Tante problematiche nelle scorse gare per poi giungere al profondo nero più che rosso di questo pomeriggio. In un circuito del genere, in cui sorpassare è impossibile. Con il pilota di casa che nell’ultima...Continua a leggere »

GRIGLIA DI PARTENZA – Hamilton – Bottas/ Verstappen – Vettel/ Gasly – Magnussen / Ricciardo – Kyvat/ Sainz – Albon/ Hulkenberg – Norris/ Grosjean – Raikkonen/ Giovinazzi – Leclerc/ Perez – Stroll/ Russell – Kubica E’ ancora uno straordinario Lewis Hamilton che conquista la Pole Position davanti ad un super Valterri Bottas che ha combattuto fino all’ultimo. Bene anche la Red Bull con Verstappen che si prende la 3 posizione e può andare all’attacco di una vittoria. Disastro Ferrari: Vettel,...Continua a leggere »

Davanti all’ Inter di Luciano Spalletti, ormai giunta all’ultima tappa di un percorso a dir poco tortuoso, si erge uno sfarzoso portone su di quale scintilla una targa : Champions League. La scritta sopra di esso scintilla eccome, poichè aprirlo significherebbe centrare per il secondo anno di fila la qualificazione per la massima competizione europea per club ed è sinonimo di prestigio e di denaro (più di 50 milioni di euro); entrambi questi fattori garantirebbero scenari confortanti in vista della prossima stagione e del proseguimento di un progetto...Continua a leggere »

Siamo ormai giunti all’ultima giornata della massima competizione calcistica italiana, una stagione che ha regalato tante emozioni, certezze (la Juventus ancora una volta campione d’Italia) e colpi di scena, che hanno consentito di rendere l’ultimo turno di campionato ancora interessante per la lotta Champions League e salvezza. Infatti sono ancora ben quattro le squadre che possono ambire ad un piazzamento alla prossima Champions League (Atalanta, Inter, Milan, Roma) con i giallorossi che ormai si possono considerare virtualmente fuori la corsa in...Continua a leggere »

Nel primo pomeriggio di lunedì 20 maggio, la Lega Calcio ha ufficializzato il programma della 38.a ed ultima giornata del campionato di Serie A che vedrà molti match molto emozionanti che dovranno emettere gli ultimi verdetti. Il primo è le due squadre che faranno compagnia a Juventus e Napoli nella prossima edizione di Champions League; in corsa Atalanta, Inter, Milan e in piccola parte anche la Roma; il secondo è la terza squadra retrocessa in Serie B, al momento rischiano Genoa (37 punti), Empoli (38), Fiorentina (40), mentre l’Udinese che ha gli stessi...Continua a leggere »

Oggi pomeriggio alle ore 14.30 allo stadio Fratelli Paschiero match di ritorno dei playout Cuneo-Lucchese valido per il campionato di Serie C girone A. Cuneo-Lucchese, presentazione del match La formazione piemontese dovrà recuperare il 2-0 del match di andata quando allo stadio Porta Elisa di Lucca dove i rossoneri si sono imposti grazie alle reti di Lorenzo Sorrentino e Matteo Zanini nel primo quarto d’ora di gioco. Ai padroni di casa di Cristiano Scazzola può bastare anche la vittoria con due reti di scarto, perchè in quel caso farebbe valere il miglior piazzamento...Continua a leggere »

Tre partite, tre vittorie, otto punti messi in bisaccia. L’Italia è tornata da Opole (Polonia) con un bottino di tutto rispetto, chiudendo al meglio la prima settimana della fase a gironi della Nations League. Un risultato tutt’altro che scontato visto che le ragazze del ct Davide Mazzanti avevano evidenziato un po’ di alti e bassi al Masters di Montreux (chiuso al terzo posto), ma anche alla luce del fatto che in terra polacca mancavano tante big (Egonu, Sylla, Chirichella, Folie, Danesi, De Gennaro). Malgrado ciò, le azzurre hanno rifilato un secco...Continua a leggere »

Con l’addio di Ribery e Robben, i bavaresi hanno bisogno di rinforzare gli esterni. Il nome caldo è quello di Sané Portatosi a casa un altro titolo nell’ultima giornata di campionato il Bayern Monaco pensa già alla prossima stagione. Con l’addio della coppia Ribery-Robben i bavaresi devono cercare un sostituto in quel ruolo, dove i soli Gnabry e Coman non bastano per ricoprire le fasce per l’intera stagione con 3 competizioni da giocare. Il Bayern ha già in mente il sostituto. Leroy Sané. BAYERN-SANE’: DOPO I 115 MILIONI POTREBBE ARRIVARE...Continua a leggere »

Non solo Daniele De Rossi. Domani per l’ex capitan futuro sarà l’ultima partita con la maglia giallorossa. Inevitabile quindi che il campione del mondo 2006 contro il Parma sia titolare e indossi per l’ultima volta la fascia da capitano, quella fascia che ha sognato per anni di indossare dopo Francesco Totti, ma che l’età e in parte il destino avverso gli hanno portato via. Il match di domani però rappresenterà un crocevia anche per altri protagonisti della Roma, giocatori e non, per un progetto di rifondazione che quindi prenderà piede nell’immediato...Continua a leggere »