Coppe europee: Classifica e formule di CEV Champions League e CEV Cup

Pubblicato il autore: Cristina Loria Segui

cev cup champion classifica

E’ iniziata anche quest’anno la nuova stagione di Coppe europee per il Volley nostrano. Al momento, ma si è affrontata una sola giornata ed è in fase di gioco la seconda, solo Perugia è in testa alla classifica del suo girone, il Pool G. Le altre squadre azzurre impegnate sono il Copra Piacenza ed il Cucine Lube Treia, entrambe al 3° posto dei rispettivi gironi.

La 2015 Champions League vede al via 28 team, divisi in 7 gironi da 4 squadre e ogni turno, tranne la Final Four, composto da gare di andata e ritorno. Da questa League Round vengono promosse al turno successivo le prime classificate di ogni girone e le migliori cinque seconde. La CEV – Confederazione Europea di Pallavolo – sceglie, tra le 12 squadre classificate, la candidata ad ospitare la Final Four. La prescelta accede così direttamente in Semifinale, mentre la sesta migliore seconda la rimpiazza per il passaggio di turno. La settima migliore seconda e le tre migliori terze classificate vanno a giocare la CEV Cup entrando nel Challenge Round. Seguono i PlayOffs 12 e i PlayOffs 6, che qualificano le tre squadre per le Semifinali.

La Coppa CEV, a sua volta, è divisa in Sedicesimi con 32 squadre partecipanti iniziali e tutti i turni composti da gara di andata e ritorno, comprese le fasi finali, ma non la Final Four.

Si passa, poi, agli Ottavi, ai Quarti, al Challenge Round, Semifinali e Finali. I vincitori dei Sedicesimi passano il turno, mentre i perdenti giocano i Sedicesimi della Challenge Cup. Il torneo prosegue a eliminazioni fino ai Quarti, dove le quattro vincenti giocano il Challenge Round contro le 4 formazioni che scendono, invece, dalla CEV Champions League. Accedono alle Semifinali, le  squadre vincitrici di questa fase.

Fa parte, inoltre, della Cev Cup la cosidetta “Regola del Golden Set”, che si gioca solo quando due squadre terminano gli incontri di andata e ritorno con un uguale numero di punti: come in Serie A, vengono assegnati 3 punti per le vittorie 3-0 o 3-1, 2 punti per la vittoria al tie break ed 1 punto per la sconfitta al tie break.

Per  evitare, dunque, di disputare il Golden Set nelle qualificazioni al turno successivo, se, per esempio, una squadra dovesse vincere la gara di andata 3-0 o 3-1, dovrà vincere almeno 2 set nella gara di ritorno.

Classifica 2015 Champions League dopo la 1a giornata di andata:

POOL A – Knack Roeselare (BEL) 3, Tomis Constanta (ROU) 2, Copra Piacenza (ITA) 1, Dragons Lugano (SUI) 0

POOL B – Jastrzebski Wegiel (POL), Lokomotiv Novosibirsk (RUS) 3, Cai Teruel (ESP), Marek Union-Ivkoni Dupnitsa (BUL) 0

POOL C – Asseco Resovia Rzeszow (POL), Berlin Recycling Volleys (GER) 3, Budvanska Rivijera Budva (MNE), ACH Volley Ljubljana (SLO) 0

POOL D – Zenit Kazan (RUS), Olympiacos Piraeus (GRE) 3, VfB Friedrichshafen (GER), Posojilnica Aich/Dob (AUT) 0

POOL E – Belogorie Belgorod (RUS) 3, Fenerbahce SK. Istanbul (TUR) 2, Cucine Lube Treia (ITA) 1, Paris Volley (FRA) 0

POOL F – Precura Antwerp (BEL), PGE Skra Belchatow (POL) 3, Hypo Tirol Innsbruck (AUT), Jihostroj Ceske Budejovice (CZE) 0

POOL G – Sir Safety Perugia (ITA) 3, Noliko Maaseik (BEL) 2, Tours VB (FRA) 1, Halkbank Ankara (TUR) 0

 

Classifica 2015 CEV Champions League – 2a giornata di andata

solo POOL A – Knack Roeselare (BEL) 5, Tomis Constanta (ROU) 2*, Copra Piacenza (ITA) 2, Dragons Lugano (SUI) 0*

* 1 partita in meno

 

  •   
  •  
  •  
  •