Il Volley compie 70 anni

Pubblicato il autore: Monia Taglienti Segui

volley 70 anni

Avendo ancora nel cuore le emozioni del Mondiale Femminile da poco concluso e svoltosi in Italia e i risultati degli uomini nella Wold League il popolo del Volley si dirige verso la 70esima stagione con non pochi cambiamenti.
Settore Uomini: per due anni le squadre maschili non hanno retrocesso dalla Serie A1, fiocchi di polemiche sono calati sul nastro azzurro di mamma Pallavolo; ora si rimane nella massima Serie solo con il bilanciamento delle prestazioni sportive, della precisione economica e dei dati finanziari. Si premia chi comunica meglio con il pubblico, gestisce la fedeltà dei tifosi e riempie i Palazzetti almeno per l’80%. Si chiede un cambio di mentalità necessario per il mantenimento degli sforzi fatti per il Mondiale Femminile e per la World League.
Settore Donne: boom completo per i Mondiali in casa Italia appena terminati con un quarto posto per le nostre azzurre, amore a prima vista per i migliaia di tifosi che hanno affollato i Palazzetti dalla prima fase a quella finale, copertura mediatica completa con web in fermento, stampa, reti Rai e prima serata per le finali. Si è arrivati a far “palleggiare l’Italia”, come ha ben detto Beppe Grillo, con la sola passione per questo sport pulito. Si contano 280mila tesserate e si è sicuri che il numero tenderà ad aumentare. Intanto le donne di casa Italia abbracciano il Progetto Tim Volley Cup attraverso il quale le ragazze della Serie A1 andranno negli oratori  e nelle scuole che ospitano il Campionato di Serie per portare questo magnifico Sport a tutti i più giovani che intendono avvicinarsi per la prima volta.

  •   
  •  
  •  
  •