Volley, Superlega: l’Altotevere perde contro i campioni d’Italia della Lube. Risultato e cronaca della partita

Pubblicato il autore: Cristina Loria Segui

altotevere lube risultato e cronaca partita

A nulla è valso tutto l’impegno dell’ Altotevere Città di Castello – Sansepolcro contro i campioni d’Italia della Cucine Lube Banca Marche Treia. La partita di ieri, valevole per la settima giornata di ritorno, è stata vinta 0 a 3 dai marchigiani.

“Dobbiamo vedere il bicchiere mezzo pieno:il divario tecnico fra le due squadre è ampio, – ha detto Dore Della Lunga dell’Altotevere Città di Castello-Sansepolcro – ma oggi abbiamo fatto vedere buone cose in tanti fondamentali e questo ci fa ben sperare per le prossime gare. Rimane un pò di amaro in bocca se fossimo riusciti ad allungare la gara avremmo potuto approfittare anche di un loro possibile calo dopo la trasferta in Champions”.

Dunque tutta la grinta e il buon gioco non sono bastati, ma l’Altotevere ha costretto la Lube ad annullare palle set, sia nella prima che nella seconda frazione, credendo fino all’ultimo nella possibile vittoria. La squadra umbra, infatti, ha lottato fino all’ultimo ed è stata applaudita dal pubblico per aver tentato di opporsi in tutti i modi ai campioni d’Italia.

“Partita difficile un po’ come ci aspettavamo, – ha risposto Giulio Sabbi della Cucine Lube Banca Marche Treia – visto che i nostri avversari nelle ultime partite hanno nettamente migliorato le loro prestazioni. E’ stato positivo non allungare la gara dopo la lunga trasferta in Polonia. La chiave della partita è stata la nostra migliore gestione dei punti decisivi dei set, visto che ci sono stati molti errori da una parte e dall’altra”.

Le due squadre hanno giocato con i sestetti annunciati e titolari di questa fase della stagione: Polidori ha recuperato in pieno Della Lunga e Maric, dopo l’influenza delle scorse settimane, ed anche coach Giuliani ha messo in campo i suoi migliori.

La cronaca della partita

Primo set – Treia parte subito fortissimo sul servizio di Podrascanin che mette alle corde la ricezione Altotevere costringendo Polidori al primo time out già sull’1-4. Il muro di Maric su Parodi riavvicina le due squadre (7-8) e l’ace di Randazzo riporta il set in parità (10-10). L’errore di Mazzone in un contrattacco in primo tempo consente ai Campioni d’Italia di arrivare al time out tecnico avanti 10-12. Bel numero di Della Lunga che insacca la palla sul muro a tre Lube, poi Parodi manda out il punto del 13-13 e costringe Giuliani a richiamare i suoi in panchina. Da qui in poi una fase di curioso elastico con Treia che cerca di allungare e l’Altotevere che ricuce il distacco: Stankovic a muro e poi con un ace fortunoso riportano Treia avanti 13-15, ma il muro di Randazzo su Sabbi vale ancora la parità (15-15). Podrascanin mura il contrattacco di Maric (15-17). Errore di Sabbi ed ancora parità (17-17). Il primo tempo di Stankovic vale il 19-21. Della Lunga su un punto contestato dai marchigiani ed un attacco a rete di Sabbi riportano ancora in equilibrio il set (21-21) e Giuliani chiama un nuovo time out. Bella la pipe piazzata da Kurek per il 22-23, l’errore di Stankovic dai 9 metri e la slash di Randazzo valgono il set point Altotevere (24-23). Il servizio di Sabbi permette a Parodi di mettere a terra il controsorpasso Lube (24-25) ed è Polidori stavolta a chiamare il time out. Ancora Sabbi devastante al servizio ma Podrascanin manda clamorosamente a rete il punto che poteva valere il set (25-25). I campioni non si scompongono e con l’attacco di Sabbi e la contesa vincente di Kurek chiudono il primo parziale (25-27).

Inizio del secondo set ancora sul filo dell’equilibrio con buone fasi di gioco da ambedue le compagini ed applausi convinti del numeroso pubblico presente a Sansepolcro. Un attacco vincente di Maric, il muro di Randazzo su Sabbi ed ancora il contrattacco dell’opposto serbo danno il primo break Altotevere (10-8). Il servizio di Baranowicz vale il pareggio e Kurek mura Maric per il 10-12. Treia mantiene il vantaggio ma l’ace di Corvetta riporta sotto la squadra di casa (19-20). Il turno al servizio di Baranowicz consente l’allungo decisivo (19-23). Poi sono Stankovic e Sabbi a mettere a segno i punti che chiudono il set (21-25).

Treia guida il punteggio anche all’inizio del terzo parziale con Kurek e Sabbi in evidenza. L’errore di Della Lunga in attacco consente ai Campioni d’Italia di allungare sul 9-12, con un attimo di paura per Sabbi che rimane a terra ricadendo da muro, fortunatamente senza conseguenze, per l’opposto azzurro. Doppio ace di Aganits (il primo assegnato dal video check) ed Altotevere che riaggancia i marchigiani costringendo Giuliani al time out (14-14). Allunga ancora Treia con il muro di Stankovic (16-17). Giuliani inserisce Fei per alzare il muro e Podrascanin ferma Randazzo (20-22). Reagisce la squadra di Polidori e prima pareggia con Randazzo a muro su Kurek poi va avanti con Della Lunga (24-23). Si decide ai vantaggi dopo una serie di azioni che scatenano l’entusiasmo del pubblico è decisivo l’attacco out di Della Lunga che consegna i tre punti alla squadra di Giuliani (27-29).

Spettatori: 1309 – incasso di €. 5.474 – MVP: Randazzo (Altotevere Città di Castello – Sansepolcro)

 

Risultato della partita – ALTOTEVERE CITTà DI CASTELLO-SANSEPOLCRO – CUCINE LUBE BANCA MARCHE TREIA 0-3 (25-27, 21-25, 27-29)

Le formazioni – ALTOTEVERE CITTà DI CASTELLO-SANSEPOLCRO: Franceschini, Corvetta 3, Kaszap, Tosi (L), Della Lunga 10, Aganits 2, Maric 12, Randazzo 17, Mazzone 6. Non entrati Teppan, Lensi, Dolfo, Daldello. All. Polidori.

CUCINE LUBE BANCA MARCHE TREIA: Fei, Henno (L), Parodi 7, Paparoni (L), Stankovic 10, Kovar 1, Sabbi 12, Monopoli, Shumov, Kurek 16, Baranowicz 1, Podrascanin 7. Non entrati Bonacic. All. Giuliani. ARBITRI: La Micela, Florian. NOTE – durata set: 29′, 27′, 35′; tot: 91′.

 

  •   
  •  
  •  
  •