Volley, Superlega: Trento batte Latina e resta prima in classifica. Risultato e cronaca della partita

Pubblicato il autore: Cristina Loria Segui

volley trento latina risultato e cronaca partita

La Diatec Trentino vince 3 a 1 in casa contro Latina. E così L’imbattibilità stagionale del PalaTrento resiste anche al cospetto della squadra che era riuscita, lo scorso 13 aprile, a conquistare l’ultimo successo esterno nell’impianto di via Fersina.

La Top Volley Latina ha ceduto la vittoria alla Diatec Trentino di fronte ad una platea record di quasi 4000 spettatori e per mano di una squadra come quella di Stoytchev che ha fatto capire sin dal primo scambio quanto tenesse a conservare il primato in classifica di SuperLega e l’inviolabilità del proprio campo.

E’ stata una prestazione ed una vittoria importantissima per tanti motivi – ha spiegato a fine gara l’allenatore della ENERGY T.I. Diatec Trentino, Radostin Stoytchev . La mia soddisfazione in primis è per i tre punti ancora più che per il gioco: siamo partiti a spron battuto con un ottimo trend fra muro, difesa e battuta meritando l’iniziale 2-0. In seguito le cose ci sono riuscite meno semplici ma siamo stati bravi a ritrovare il filo del gioco nel momento più difficile, sospinti dal nostro pubblico che ci ha dato davvero una mano eccezionale. Nel quarto set Kaziyski è stato bravo a trovare sia all’inizio sia alla fine un servizio molto affilato che ha fatto sicuramente la differenza”.

Il big match del ventesimo turno di regular season, fra capolista e sesta forza del campionato, ha regalato momenti di ottima pallavolo. Trento ha dominato la prima metà della sfida ottenendo i frutti di un grande lavoro condotto fra muro, difesa e servizio per poi, in seguito, calare anche per meriti specifici di Latina. Trascinata da un redivivo Starovic e da un continuo Skrimov, la formazione pontina vincendo il terzo set ha riaperto diametralmente il match, ma è nuovamente crollata nel finale di quarto periodo, quando l’urlo del PalaTrento e le cannonate di Kaziyski dalla linea dei nove metri (per Matey alla fine 19 punti, con 4 ace, 3 muri, il 46% a rete ed il meritatissimo premio di mvp del match) hanno nuovamente e definitivamente spostato l’ago della bilancia dalla parte dei padroni di casa.

I gialloblù hanno complessivamente fatto registrare un’ottima prova a muro (12 punti diretti), in cui Solé si è eretto a protagonista assoluto con 6 punti diretti; l’argentino ha mostrato grandi numeri anche in primo tempo (62% al pari di Birarelli), in una giornata in cui Lanza ha faticato di più del solito a mettere la palla a terra, ben coperto però da un Nemec sempre prezioso (16 punti col 57%, 3 muri e un ace).

Per quanto riguarda le formazioni in campo, Radostin Stoytchev ha proposto l’ENERGY T.I. Diatec Trentino in formazione tipo: Zygadlo agisce in regia con Nemec opposto, Kaziyski e Lanza in posto 4, Birarelli e Solé al centro della rete, Colaci libero. Mentre Gianlorenzo Blengini, tecnico di Latina e futuro primo assistente in Nazionale di quel Mauro Berruto che proprio in settimana aveva fatto visita al PalaTrento, risponde con Sottile alzatore, Starovic opposto, Urnaut e Skrimov laterali, Semenzato e Van de Voorde al centro, Manià libero.

La cronaca della gara

L’inizio del match vede i padroni spingere subito sull’acceleratore con muro e attacco che vedono protagonista Kaziyski per il 3-0 ed il successivo 6-3; Latina prova a rifarsi sotto sfruttando un errore di Solé  (6-5), ma Trento la rispinge via con la pipe di Lanza e l’invasione di Skrimov (11-7, massimo vantaggio). Subito dopo il time out discrezionale le due squadre tornano a stretto contatto (13-12) per mano di Sottile che blocca a muro lo stesso Lanza; un fallo a rete di Zygadlo fa scaturire la parità sul 17 e costringe Stoytchev ad interrompere il gioco. Alla ripresa ci pensano ancora Kaziyski e Solé col muro su Starovic ad offrire un nuovo importante break prima per il 19-17 e poi per il 22-19, che i gialloblù sono bravi a mantenere sino in fondo per il 25-21 che manda le squadre al cambio di campo.

Equilibrato l’avvio del secondo parziale, con la Top Volley che inizia a far pesare la qualità in attacco di Starovic e al servizio di Urnaut. L’ENERGY T.I. Diatec Trentino risponde col muro di Solé e l’efficacia a rete di Nemec per il progressivo 5-5, 8-8 e 10-10. Un block di Kaziyski su Starovic e un ace di Birarelli su Skrimov offrono ai gialloblù il primo vero vantaggio (12-10), poi ci pensa un’altra battuta punto, stavolta di Nemec, ad allargare la forbice (14-11, time out Blengini). Nella parte finale del set Trento si esalta fra muro e difesa, offrendo ai propri attaccanti tanti palloni per il contrattacco che va spesso a segno con Lanza (17-12); Blengini allora sostituisce Starovic con Rauwerdink utilizzando Skrimov come opposto, ma la mossa non sortisce effetti evidenti visto che la squadra di Stoytchev controlla il cospicuo vantaggio (21-17, 23-19) e vola sul 2-0 con Nemec che firma il 25-19.

Nel terzo periodo Starovic ritrova una maglia da titolare ma non punge in attacco; Trento allora allunga con Kaziyski sul 9-7 dopo aver tenuto costantemente a bada Latina, che però in prossimità del time out tecnico trova il primo vero vantaggio (11-12) grazie ad un muro di Semenzato su Lanza. Il gap aumenta perché il centrale scuola Treviso trova in seguito anche un ace sullo stesso Pippo e uno su Colaci producendo il meno quattro (14-17, tempo di Stoytchev, e poi 14-18). L’ENERGY T.I. Diatec Trentino fatica anche in attacco e Latina dilaga (16-21) con Skrimov che si erge ad assoluto protagonista e guida i suoi verso il 19-25 che porta le squadre ad un nuovo set.

Sull’onda dell’entusiasmo la Top Volley parte bene anche nel quarto set; con un paio di battute molto ficcanti Starovic guida i suoi sul 6-8: Stoytchev interrompe il gioco e la sua squadra riparte con Kaziyski al servizio (due ace) ed in pipe (13-11). Latina risale sino al 15-15 dopo il time out di Blengini. Trento si costruisce nuovamente con Kaziyski un piccolo margine (21-18) che poi diventa enorme quando Matey si scatena ancora dalla linea dei nove metri (23-19) e il finale arriva sul 25-20.

Risultato della partita
ENERGY T.I. Diatec Trentino-Top Volley Latina 3-1
(25-21, 25-19, 19-25, 25-20)

Le formazioni
ENERGY T.I. DIATEC TRENTINO: Solé 14, Nemec 16, Kaziyski 19, Birarelli 6, Zygadlo, Lanza 13, Colaci (L); Giannelli, Fedrizzi, Nelli 1. N.e. Thei, Mazzone e Burgsthaler. All. Radostin Stoytchev.
TOP VOLLEY:  Urnaut 16, Van de Voorde 4, Starovic 21, Skrimov 13, Semenzato 7, Sottile 2, Manià (L); Tailli (L), Rossi, Rauwerdink 1, Davis, Pellegrino. N.e. Ferenciac. All. Gianlorenzo Blengini.
ARBITRI: Boris di Vigevano (Pavia) e Goitre di Collegno (Torino).
DURATA SET: 28’, 27’, 28’, 27’; tot  1h e 50’.
NOTE:  3.919 spettatori per un incasso di 20.730 euro. ENERGY T.I. Diatec Trentino: 12 muri, 6 ace, 11 errori in battuta, 8 errore azione, 50% in attacco, 61% (41%) in ricezione. Top Volley: 7 muri, 7 ace, 17 errori in battuta, 8 errore azione, 45% in attacco, 54% (32%) in ricezione. Mvp Kaziyski.

  •   
  •  
  •  
  •