World League, l’Italia sconfitta dalla Polonia

Pubblicato il autore: Lorenzo Matricardi Segui

World League

È terminato 3 a 1 per la Polonia – 25-15, 27-25, 20-25, 25-20 – il secondo match dell’Italia nelle finali della World League in corso a Rio de Janeiro. I campioni del mondo in carica si sono rivelati un avversario troppo forte per gli azzurri, che non sono riusciti a reagire di fronte ad un avvio di gara devastante dei polacchi. La formazione schierata titolare da Mario BerrutoGiannelli, Vettori, Birarelli, Mengozzi, Lanza, Massari, con Colaci libero – si è infatti trovata da subito in difficoltà, costringendo il coach a chiamare il primo timeout a gara appena iniziata sul parziale di 5 a 0 per la Polonia.

Prestazione in crescendo dell’Italia, che ha disputato un discreto secondo set ed è riuscita a portare a casa il terzo. Molto tirato il quarto set, dove hanno però prevalso la grinta e la tecnica dei polacchi. Dopo l’exploit nel match d’esordio della World League contro la Serbia gli azzurri sono dunque costretti a tornare con i piedi per terra. La qualificazione alle semifinali non è però ancora compromessa. Basterà infatti che la Polonia batta anche la Serbia (con qualsiasi punteggio) per consentire all’Italia l’accesso diretto al prossimo turno di World League.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Pallavolo femminile A1, aggiornamento importante sulle condizioni di Miriam Sylla