Lutto nel volley: addio a Sergio Guerra, allenatore da Guinness

Pubblicato il autore: Pierluigi Persano Segui

Sergio-Guerra

Si è spento questa notte a 71 anni nella sua Ravenna Sergio Guerra, allenatore-leggenda del volley femminile e dello sport italiano.
Ex alzatore e giocatore della Nazionale A dove vanta 5 presenze, deve la sua fama immortale al ruolo da allenatore della Teodora Ravenna, squadra che ha frantumato ogni record  portando alla ribalta internazionale il volley di casa nostra.
Sulla panchina ravennate Guerra ha vinto davvero tutto: 11 scudetti consecutivi dal 1980/81 al 1990/91, divenendo per il Guinness World Record la squadra capace di vincere più titoli nazionali di fila, 6 Coppe Italia (record tutt’ora imbattuto), 2 Coppe dei Campioni nel 1987-88 e nel 1991-92 e una Coppa del Mondo per club nel 1992 (unica squadra italiana a riuscire in quest’impresa).
Un altro primato irraggiungibile è quello delle 72 vittorie consecutive in campionato, collezionato tra il 15 marzo 1985 e l’8 dicembre 1987.

Sergio Guerra è stato anche ct della Nazionale, portando in azzurro cinque elementi della sua Teodora (tra tutte la palleggiatrice Manu Benelli). E sotto la guida di Guerra l’Italdonne vinse la sua prima storica medaglia, il bronzo agli Europei ’89 grazie alla vittoria per 3-0 sulla Romania.

  •   
  •  
  •  
  •