Radostin Stoytchev, compleanno in palestra e complimenti ai “suoi” Azzurri

Pubblicato il autore: Sara Mechelli Segui

Radostin Stoytchev al lavoro al PalaTrentoQuarantasei candeline per Radostin Stoytchev. L’allenatore quattro volte Campione del Mondo e d’Italia con Trentino Volley ha festeggiato in palestra dirigendo un doppio allenamento che ha concluso la parte tecno-tattica della quarta settimana di preparazione.
“Festeggio il compleanno con una giornata di lavoro e ne sono felice. Per me è importante portare avanti il programma di preparazione anche coi pochi giocatori a disposizione: sono soddisfatto di quello che abbiamo sin qui fatto e ringrazio per la collaborazione gli atleti ‘esterni’ che stanno rinfoltendo numericamente e qualitativamente il gruppo in questo periodo” – ha detto il tecnico bulgaro a Trentino Volley Tv.

L’allenatore ha fatto un bilancio parziale sulla condizione dei suoi atleti ad oggi registrando la crescita di Daniele Mazzone e Mitar Djuric e la continuità offerta da Gabriele Nelli. “Carlo De Angelis dopo il primo mese di lavoro con il nostro staff – ha proseguito Stoytchev – ha già dimostrato ottime qualità sia in ricezione sia in difesa. Dalla prossima settimana potremo contare anche su Tiziano Mazzone e sul rientro nello staff del fisioterapista Davide Lama, precedentemente impegnato con la Nazionale. Saranno due innesti molto importanti, ci aiuteranno a lavorare sicuramente meglio”.

E nonostante a Trento si lavori tanto per arrivare al meglio al Campionato e alla Supercoppa Italiana c’è stato tuttavia anche il tempo di dare uno sguardo ai giocatori trentini impegnati in World Cup.
“L’Italia alla World Cup 2015 ha ottenuto un grande risultato e ne sono particolarmente contento perché significherà che giocatori come Giannelli, Colaci e Lanza durante il mese di gennaio – ha spiegato il bulgaro – non dovranno sostenere altre partite oltre a quelle programmate col Club: potremo averli con noi e quelle due o tre settimane di allenamenti assieme faranno davvero la differenza”.
E i complimenti sono andati anche agli ex Trentino Volley “che – ha commentato il tecnico – hanno contribuito a questo risultato importante. Mi spiace solo che Birarelli per infortunio non abbia potuto esserci ma al tempo stesso mi congratulo anche con Solé che non avrà ottenuto la qualificazione ma che ha comunque disputato un grande torneo come dimostra il premio individuale ottenuto”.

Il primo imminente impegno per gli uomini di Stoytchev sarà il 24 ottobre in Supercoppa contro Modena: “Per adesso non ci penso, la mia unica speranza è di poter riavere tutti i giocatori sani alla conclusione dell’attività con le Nazionali, poi potremo programmare assieme allo staff tecnico e medico il programma di lavoro per ognuno di loro. Sarà sicuramente un match difficile ed importante ma è presto – ha concluso il tecnico – per immaginare che tipo di prestazione e gioco riusciremo ad offrire”.

foto: Marco Trabalza

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Pallavolo femminile A1, il programma dei recuperi del week end