Volley World Cup: Italia stratosferica! Batte la Polonia e vola a Rio

Pubblicato il autore: Antonio Paradiso Segui

FIVB Volleyball Men's World Cup

Serviva l’impresa ed è arrivata: l’Italia batte la Polonia con il punteggio di 3-1 e vola alle olimpiadi di Rio. Un successo tanto bello quanto inatteso quello di questa notte, in cui gli azzurri di Blengini hanno battuto la Polonia, campione del mondo in carica e sempre vincente in questa edizione della World Cup, con il punteggio di 3-1 (26-24; 22-25; 25-22. 25-19).

Il primo set è tiratissimo, con l’Italia che lo vince ai vantaggi (26-24) grazie ai due punti finali dell’italo-cubano Juantorena, che prima mette a terra la palla del 25-24 e poi, nell’azione successiva, ci regala il 26esimo punto che porta l’Italia sull’1-0. La Polonia non sta a guardare e nel secondo set riporta la situazione in equilibrio, vincendo il secondo 25-22. A questo punto l’Italia sa che, se vuole andare a Rio, non può più regalare set agli avversari ed è qui che l’impresa inizia a prendere forma. Gli azzurri nel terzo set partono meglio, portandosi sul 16-12 al time out tecnico. Subiscono il ritorno della Polonia che si porta a -2 sul 19-17. Poi però nella parte finale sale in cattedra Zaytsev che prima si guadagna il set point (24-22) e poi mette a segno il punto che del 25-22 che porta l’Italia sul 2-1. Arriviamo al quarto set e qui la posta in gioco è notevole e la pressione è ancora tutta sull’Italia che deve assolutamente vincerlo. La pressione, evidentemente, esalta ancor di più gli azzurri che, dopo un inizio di set così e così, nella parte finale prendono il largo, arrivando fino al 24-18, con addirittura sei match point a disposizione. Va male il primo, poi ci pensa il polacco Buzskek a sbagliare il servizio e a consegnare la vittoria all’Italia, con il set che termina 25-19.

Leggi anche:  Pallavolo femminile A1, finalmente torna a disposizione Tiziana Veglia

Un risultato importante quindi, con l’Italia che vola a Rio, sfruttando la prima occasione utile. Questa cosa non è di poco conto, sia perché adesso gli uomini di Blengini hanno quasi un anno per preparare al meglio l’evento sia perché evitiamo i fastidiossisimi preolimpici che tolgono tempo ma soprattutto energie. Preolimpici che molto probabilmente disputerà la Polonia, dato che ora ai polacchi per centrare Rio in questa World Cup, servirà un miracolo e cioè la vittoria dell’Argentina sugli Stati Uniti. Grande merito di questa qualificazione va a coach Blengini che, arrivato quest’estate al posto di Berruto, è riuscito a trasmettere nuovi stimoli che forse la squadra aveva perso nell’ultimo lasso di tempo. Tuttavia, non è stato facile dato che gli Azzurri hanno faticato all’inizio e la sconfitta contro gli Stati Uniti per 3-0, sembrava ormai già una sentenza. Poi però nella ultime partite la svolta, con gli azzurri che hanno battuto tutti gli avversari che si sono trovati di fronte, fino alla Polonia e adesso Rio ci aspetta.

  •   
  •  
  •  
  •