A1, DHL Modena-Exprivia Molfetta 3-2. Punto d’oro per i pugliesi

Pubblicato il autore: Livio Addabbo Segui

DHL MODENA VOLLEY MOLFETTA 1 CAMPIONATO (14)
DHL MODENA – EXPRIVIA MOLFETTA 3-2 Al debutto in A1 in questa stagione, l’Exprivia coglie un punto d’oro al PalaPanini: DHL Modena-Exprivia Molfetta termina 3.2.  Contro i padroni di casa, freschi di vittoria in Supercoppa Italiana e candidati principali alla vittoria del tricolore, Molfetta ingaggia una lotta punto a punto,spesso sul filo della parità.

Molfetta scende in campo con la diagonale cubana Hierrezuelo-Hernandez, Randazzo e Joao Rafael in banda con Candellaro e Barone al centro, il libero è Daniele de Pandis. Dall’altra parte Lorenzetti lascia Ngapeth in panchina schierando Bruninho opposto a Vettori, Lucas e Piano al centro con Nikic e Petric in banda, libero l’azzurro Rossini. Lo stesso Petric, poi, in corso di primo set sarà costretto a lasciare il campo con il francese Ngapeth in campo per quasi tutto il match.
Inizia subito con un muro il match: è quello di Hierrezuelo e 1-0 per Molfetta. Gioca a testa alta l’Exprivia con Randazzo (11-9)e il cambio (16-14) operato da Gulinelli con Fedrizzi in campo per Randazzo. Modena perde Petric e si disorienta (18-14 Molfetta) e Lorenzetti chiama timeout. Hernandez mette a terra il muro del 22-21 per Molfetta, i padroni di casa si riprendono e portano a casa il set complici due errori in battuta dei biancorossi.

Leggi anche:  VNL 2021, Nazionale pallavolo femminile ko con la Repubblica Dominicana, le parole di Mingardi

Formazioni invariate nel secondo set, è ancora Molfetta a condurre in più occasioni. All’inizio, 4-3 grazie al muro di Hernandez, più avanti con Joao Rafael, ancora a muro, e nel finale sul punteggio di 24-22 dove l’Exprivia ha avuto l’occasione di chiudere il set e riportare il match in parità. Modena dapprima accusa il colpo, poi rinsavisce e solo ai vantaggi si porta sul 2 a 0 nel conteggio set (29-27).

Nel terzo parziale, Exprivia subito avanti tre a zero. Sul 13-12 Gulinelli inserisce Randazzo al posto di Hernandez, un cambio che sortirà gli effetti sperati quando più avanti (20-19) il cubano tornerà in campo. Doppio ace di Hierrezuelo e Molfetta conduce 16-13. Dentro Del Vecchio per Joao Rafael, Hierrezuelo difende di piede il pallone ci pensa Hernandez a chiudere il discorso 23-21 e applausi da tutto il PalaPanini. Videocheck chiesto da Modena sulla battuta di Joao Rafael, palla dentro, ed Exprivia che si aggiudica il set 25-22.

Leggi anche:  VNL 2021, Nazionale pallavolo femminile ko con la Repubblica Dominicana, le parole di Mingardi

Nel quarto set, dentro l’ex di turno Elia Bossi per Piano, Gulinelli ritorna al sestetto iniziale. Exprivia sempre avanti di due, al timeout tecnico il punteggio è a favore dei biancorossi 12-11. Pareggia i conti Hernandez 17-17 direttamente dalla battuta, l’Exprivia mette giù un parziale di 3-0 con Fedrizzi, Joao Rafael e Hierrezuelo a muro (20-19). Ghiotta l’occasione sul 24-21, per l’Exprivia, di andare al tie-break. Errore di Modena e primo punto in campionato per Molfetta.

Al quinto set, Modena alza i toni della gara allungando 12-5. Fedrizzi batte in rete e set che si conclude 15-8. Termina la gara fra gli applausi. E anche coach Gulinelli non può che applaudire i suoi: «Sono soddisfatto, abbiamo fatto una grande partita contro una grande squadra, dispiace aver sprecato occasioni importanti, dove Modena ha messo in campo tutta la sua esperienza».

Leggi anche:  VNL 2021, Nazionale pallavolo femminile ko con la Repubblica Dominicana, le parole di Mingardi

Concorda il collega Lorenzetti: «Questo sarà l’anno dei tie break e ci sta che anche oggi abbiamo faticato contro una squadra che ha dato tanto, tantissimo. Dobbiamo lavorare, stare a testa bassa e pensare a migliorare, giorno dopo giorno».

  •   
  •  
  •  
  •