Italia-Slovenia (Europei Pallavolo 2015), Blengini e Buti: “Gara difficile”

Pubblicato il autore: Francesco Blasi Segui

Pallavolo abbraccio nazionale

E’ una gara difficile quella che l’Italia della pallavolo affronterà questo pomeriggio contro la Slovenia. A sottolineare la pericolosità della sfida valida come semifinale degli Europei Pallavolo 2015 sono l’allenatore azzurro Blengini e il capitano della nostra selezione Buti. Infatti di fronte ci troveremo una squadra allenata da una vecchia conoscenza della nostra pallavolo, Andrea Giani, che sta stupendo e che non ha voglia di fermarsi giusto sul più bello. Si tratta di una compagine che non è solita arrivare fino in fondo ai grandi appuntamenti, ma che sotto la nuova gestione è cresciuta e ha dimostrato di non dover invidiare nulla alle più blasonate Nazionali almeno a livello europeo. Anche se l’Italia dopo la bella vittoria contro la favorita Russia non ha nulla da temere.

Leggi anche:  Pallavolo femminile A1, ecco i recuperi e l'anticipo di mercoledì: un big match in programma

A sottolineare i pericoli che la Slovenia potrà procurare all’Italia ci pensa il nostro tecnico che in conferenza stampa ha affermato: “La Slovenia è una squadra che ha diverse qualità e ha belle individualità. Nelle sue file ci sono giocatori che conosciamo, atleti che militano nel nostro campionato da diversi anni, dove hanno fatto delle ottime cose. Ma oltre alle individualità qui nell’Europeo ha sviluppato un ottimo gioco di squadra. Una formazione che non ha solo un grande servizio, ma qualità anche nelle altre fasi della gara. Una squadra bene allenata che sta facendo un Europeo importante e che non ha battuto la Polonia per caso”.

Sulla stessa lunghezza d’onda dell’allenatore si è trovato anche il capitano azzurro Buti che ha spiegato: “Siamo contenti di essere arrivati sin qui. Vincere contro la Russia nel modo che abbiamo fatto noi non era semplice e tanto meno pronosticabile. Siamo anche consapevoli che ci aspetta una semifinale di alto livello. La Slovenia ha dimostrato di essere una grande squadra battendo la Polonia, superarla sarà comunque difficile e ci vorrà un’altra grande prestazione per riuscire a farlo”. Capitano che ha anche aggiunto altri particolari sull’avversario di turno: “Sulla panchina della Slovenia c’è Andrea Giani: Giangio è un mito per tutti gli appassionati di pallavolo, mio per primo, a prescindere. Loro sono una bella squadra composta di ottimi elementi. Quelli che giocano nel nostro campionato lo hanno dimostrato anche quest’anno. Non è semplice superarla, anche se qualcuno leggendo Slovenia pensa che non ha grande tradizione a questi livelli”.

Leggi anche:  Sir Safety Volley Perugia, Colaci e Travica: "Perugia darà il massimo nel rush finale"

Insomma una gara da prendere con le molle e che gli appassionati e i tifosi di volley potranno seguire in diretta tv su Rai Due e in live streaming su Rai.Tv. La partita inizia alle ore 16.45 e l’Italia parte favorita anche perché ha dalla sua una lunga tradizione in questo sport visto che solo a livello continentale per sei volte è stata vincitrice:  1989, 1993, 1995, 1999, 2003, 2005. A seguire si giocherà l’altra semifinale che vede contendersi un posto in finale tra Bulgaria-Francia, in questo caso la diretta tv sarà solo su Rai Sport mentre il live streaming sarà sempre su Rai.Tv. Le finali invece si giocheranno domenica con quella per il primo e secondo posto programmata alle ore 19.30.

 

  •   
  •  
  •  
  •