Materdomini Castellana, missione riscatto al PalaGrotte

Pubblicato il autore: Livio Addabbo Segui

Materdomini CastellanaDomenica alle ore 18 riapre il Pala Grotte per una nuova stagione di grande pallavolo con la Materdomini Castellana. La formazione allenata da Vincenzo Fanizza affronterà sul gommato di casa, per la seconda giornata del campionato nazionale serie A2 Unipolsai di pallavolo maschile, la Conad Reggio Emilia.

Il PalaGrotte ospiterà per il decimo anno la Materdomini Castellana in serie A: la prima volta il 16 ottobre 1994 contro la Carifano Fano (3-0 il finale), l’ultima il 22 marzo scorso contro la Sieco Service Ortona (2-3 sul tabellino conclusivo). Tra le mura amiche la Materdomini ha disputto 130 partite che sono veri e propri capitoli sportivi fatti di battute, muri, schiacciate ed emozioni (5 di queste valevoli per le due partecipazioni ai playoff nel 2006/2007 e nel 2013/2014).

Domenica pomeriggio, intanto, la Materdomini Castellana scenderà in campo con due obiettivi: riscattare la sconfitta all’esordio sul campo del Club Italia e tornare al successo tra le mura amiche dopo le due sconfitte nel finale della scorsa stagione (ultima vittoria il 22 febbraio contro Tuscania per 3-2). Nel Reggio Emilia attenzione puntata sul tecnico Luca Cantagalli, uno di quelli che ha fatto la storia della pallavolo italiana, e su Alessandro Bevilacqua (che proprio a Castellana nella scorsa stagione ha esordito in serie A2).

Ben sei i precedenti tra le due formazioni: nella stagione scorsa, ma anche nelle stagioni 2006/2007 e 2008/2009 (quando il Reggio Emilia giocava a Cavriago). Al PalaGrotte tre vittorie su tre per la Materdomini Castellana (l’ultima il 14 dicembre 2014 per 3-2), più in generale sono 4 i successi dei pugliesi a fronte dei 2 successi emiliani.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Cev Cup pallavolo femminile, domani parte la bolla di Monza: tutti i dettagli