Pallavolo femminile, al via la Serie A con Pomì Casalmaggiore – Vicenza

Pubblicato il autore: Arianna Salpietro Segui

pomì casalmaggiorePomì Casalmaggiore – Vicenza – Con il campionato ormai alle porte, la Pomì Casalmaggiore dopo aver sistemato in bacheca la ventesima Supercoppa Italiana grazie al successo al quinto set sull’Igor Gorgonzola Novara in una gara senza uguali, è pronta ad affrontare sabato 17 Ottobre alle ore 20,30 al Pala Radi di Cremona la neo promossa Obiettivo Risarcimento Vicenza.

Inoltre nel pomeriggio odierno le rosa hanno sostenuto un allenamento di due ore al Pala Radi di Cremona perché giovedì e venerdì saranno giornate imperniate su due allenamenti a Casalmaggiore. Nella mattinata di sabato seduta di rifinitura nell’impianto cremonese. La serata di domani sarà anche l’occasione per presentarsi alla città di Cremona presso l’Auditorium Giovanni Arvedi del Museo del Violino. Nella prestigiosa location cremonese è programmata una serata ad invito con buffet finale durante la quale si prevedono molte sorprese.

Leggi anche:  Pallavolo femminile A1, aggiornamento importante sulle condizioni di Miriam Sylla

Dopo il meritato riposo, da ieri le rosa si è rimessa a lavoro piene di entusiasmo e carica positiva palesati nella seduta pomeridiana al Pala Baslenga. Entusiasmo che non scema con l’inizio del campionato in cui inizieranno tante battaglie da affrontare partita dopo partita contro  avversari che giocheranno al massimo delle proprie possibilità proprio perché si troveranno davanti alle campionesse d’Italia in carica.

Insomma le ragazze di Massimo Barbolini dovranno essere brave a gestire la pressione e la responsabilità dello scudetto sulla maglia per difenderlo a tutti i costi. È proprio il tecnico Barbolini, in sede di interviste al termine della Supercoppa, a dichiarare  “il prossimo sarà un campionato in cui ogni disattenzione costerà cara, a partire dalla gara con Vicenza”. Parole dettate dalle distrazioni del primo set contro le montagne russe del match di Supercoppa in cui le rosa hanno ceduto nettamente ma riprendendo la carica sono riuscite non solo a pareggiare i conti.

Leggi anche:  Pallavolo femminile A1, ecco i recuperi e l'anticipo di mercoledì: un big match in programma

Gli alti e bassi della Supercoppa hanno evidenziato la capacità della squadra di saper affrontare le difficoltà e di saper ribaltare la situazione con carattere e  coesione, prerogative caratterizzante della squadra tricolore.

 

  •   
  •  
  •  
  •