Volley Francia Campione d’Europa: 3-0 contro la Slovenia

Pubblicato il autore: Arianna Salpietro Segui

Francia Campione d'EuropaVolley Francia Campione d’Europa – A Sofia era tutto pronto per la finale di questi Europei 2015, le squadre  sono scese in campo con gli stessi sestetti schierati in semifinale: Toniutti-Rouzier; Ngapeth-Tillie; Le Goff-Le Roux; Grebennikov (L) per la Francia; Vincic-Gasparini; Urnaut-Cebulj; Pajenk-Kozamernik; Kovacic (L) per la Slovenia.

Si gioca per il primo posto, la Francia è alla sua quinta finale mentre la Slovenia, indipendente dal 1991, ha raggiunto fino ad ora solo il nono posto.

Nel primo set se lo aggiudica la Francia con Le Goff e Ngapeth che portano i transalpini in in vantaggio (5-2). L’instancabile Urnaut cerca di recuperare terreno ma la Francia avanza senza sosta (9-5). Giani chiama il time out dopo la rete presa da Gasparini in battuta sull’11-6 ma tornati in campo le distanze si accorciano e gli sloveni si portano a -3 (15-12). Non è sufficiente per gli “indipendenti” con Le Roux e Rouzier che chiudono il parziale a 25-19.

Leggi anche:  Pallavolo femminile A1, Monza fa la voce grossa e frena la corsa di Novara

Il secondo parziale nonostante la Slovenia fosse in pieno vantaggio anche grazie agli errori di Ngapeth (doppio muro) si arriva a 3-8 ma la Fracia si riavvicina con Rouzier (7-9). La Slovenia continua a cavalcare la buona onda con Cebulj sbaglia in ricezione sul servizio float di Tillie ed è 11-12. Testa a testa tra Urnaut e Ngapeth ma poi si ferma il gioco sul secondo time out tecnico (14-16). Si torna in campo e la Francia più forte che mai pareggia i conti sorpassando gli avversari (19-18) ma Urnaut protagonista della squadra avversaria conquista prima il 21-23 e poi anche il 21-24. Dopo l’errore in servizio di Pokersnik , si riscatta mettendo giù due punti pesanti con Ngapeth che si allunga fino al terzo set point in parità (24-24). Il set non finisce più e la Francia continua la sua battaglia annullando altri due set point andando in vantaggio con Vincic: 27-26 ma è Rouzier (MVP) che firma il punto finale, quello del 29-27 conquistando anche il secondo parziale contro una Slovenia che da filo da torcere.

Leggi anche:  Allianz Powervolley Milano: Piano e compagni tornano alla vittoria contro Modena 3 - 2

Nel terzo set la Slovenia si è lasciata sfuggire l’occasione del pareggio e ben presto scoraggiata va in svantaggio con Ngapeth (5-3) e palla out di Pajenk (6-3). A questo punto sbaglia anche Sket, al posto di Cebulj (7-3) e Ngapeth si approfitta dell’errore avversario (10-5), ma quando sembra quasi tutto scritto, Urnaut punisce Ngapeth ed è10-9. Il time-out di Tillie costa il 13-10 con l’invasione slovena e ma Giani non vuole chiudere la partita, l’ace di Gasparini e il contrattacco di Urnaut dopo un lungo scambio si torna in parità (17-17). Arriva il vantaggio sloveno ma Rouzier rimette tutto in ordine e con gli errori al servizio di Pajenk (24-23) e Vincic (25-24) regalano alla Francia altri match point. I transalpini sbagliano i match point regalati ma arriva Ngapeth che segna il punto vincente, quello del 29-27 e dell’oro europeo. Francia Campione d’Europa.

Leggi anche:  Pallavolo femminile A1, Monza fa la voce grossa e frena la corsa di Novara

 

 

 

 

 

  •   
  •  
  •  
  •