Alessano Brescia 3-1, a Cernic il duello azzurro con Cisolla

Pubblicato il autore: Livio Addabbo

alessano brescia bollaAlessano Brescia finisce 3-1: è la legge del PalaSport di Tricase. Capitan Mazza e compagni regolano un ostico Brescia grazie a Jeliazkov, Cernic e Bolla, autore, quest’ultimo, della miglior partita da quando è ad Alessano.

L’Aurispa Alessano, che deve rinunciare all’infortunato Torsello, si schiera con Piazza in regia, Jeliazkov opposto, Bolla e Cernic di banda, Muccio e Piscopo centrali, Bisanti libero. Per il Brescia, mister Zambonardi manda sul parquet Tiberti al palleggio, Bisi contromano, Rodella e Cisolla in posto 4, Norbedo e Agnellini al centro, Fusco libero.

Inizio di gara molto equilibrato, ma caratterizzato da qualche errore di troppo, soprattutto in ricezione, su entrambe i fronti. Al primo tempo tecnico è Brescia ad essere avanti di un punto, poi tenta la fuga ma Cernic con una serie di battute porta Alessano sul 17-17. Al laterale alessanese risponde subito il suo ex compagno di Nazionale Cisolla. Ma è Jeliazkov a chiudere il parziale con un attacco sporcato dal muro avversario.

Il secondo set si apre con il baby Sorlini che piazza due ace, portandosi i suoi sul 2-0. L’Alessano soffre in ricezione e gli uomini di mister Zambonardi arrivano a condurre 8-4. Un buon turno in battuta di Bolla (anche un ace per lui) riporta sotto l’Aurispa. Che però continua a soffrire al servizio e il Brescia vola sul 23-17. Ci pensa Tiberti con un tocco di seconda intenzione a chiudere il parziale 25-20 per il Brescia.

Leggi anche:  Mondiali volley femminile, Italia-Portorico: dove vederla in TV e streaming

Sotto per 4-2 nel terzo set, Alessano è svegliata da Jeliazkov. Ma in questa fase è Bolla ad essere più incisivo in attacco e un suo attacco porta l’Aurispa al tempo tecnico in vantaggio 12-9. Al rientro Brescia riesce ad annullare il vantaggio dei padroni di casa raggiungendoli sul 13 pari. L’equilibrio si rompe con Muccio che piazza due muri consecutivi consentendo alla sua squadra di andare sul 21-18. Cisolla e compagni accorciano le distanze a -1, ma l’Aurispa chiude sul 25-22.

Il quarto parziale comincia ancora con le squadre che lottano punto a punto. Sul 9 pari l’Aurispa accelera con un attacco in diagonale stretto di Bolla e con un ace e una bordata da seconda linea di Jeliazkov. Il Brescia riesce a raggiungere il 23 pari e a lottare per il set: la sbroglia l’opposto bulgaro Jeliazkov con il punto del 28-26 per Alessano.

Leggi anche:  Europei volley maschile u20, l'Italia vince l'oro

Dopo Alessano Brescia, la soddisfazione di Matteo Bolla: «Sono contento per la vittoria e per la mia prestazione perché giocavamo contro una squadra impegnativa con ottimi elementi, Cisolla su tutti. La nostra bravura oggi è stata quella di avere assorbito al meglio i momenti di difficoltà e di aver lavorato bene di squadra. L’attacco e la battuta ci hanno salvato nei momenti difficili. Partiamo carichi più che mai per la trasferta di Siena, convinti di mettere in difficoltà una squadra costruita per vincere il campionato».

Il grande sconfitto del match, Cisolla, ha sottolineato la passione con la quale i tifosi seguono l’Aurispa: «Aldilà del risultato negativo della mia squadra, fa sempre piacere giocare in un palazzetto pieno di gente. Per me giocare in casa o fuori casa non fa differenza; è bello vedere tanta gente che segue la propria squadra e la pallavolo. Oggi i tifosi dell’Alessano hanno offerto davvero un bello spettacolo. Oggi ho avuto il piacere di ritrovare Cernic, compagno di tante battaglie. Siamo due pallavolisti della vecchia generazione che continuano a praticare questo sport divertendosi, ma mettendoci anche tanto impegno e sacrificio per poter restare al passo con i più giovani».

Leggi anche:  Mondiali volley femminile, Italia-Portorico: dove vederla in TV e streaming

Il tabellino:

Aurispa Alessano: Piazza 1, Jeliazkov 26, Cernic 17, Bolla 18, Muccio 7, Piscopo 10, Bisanti (L), Pellegrino, Mazza, Marzo n.e.,Russo (L) n.e. All. Bramato Li., Ass. coach Bramato Lu.

Centrale del latte McDonalds’s Brescia: Tiberti 5, Bisi 12, Rodella 15, Cisolla 16, Norbedo 3, Agnellini 9, Fusco (L), Sorlini 4, Cruz n.e. All. Zambonardi, Ass. coach Gabrielli

Arbitri: Marco Turtù e Ugo Feriozzi della sezione di Ascoli Piceno

  •   
  •  
  •  
  •