Champions League Volley, vince la Lube. Domani Modena e Trento

Pubblicato il autore: Gianluca Cedolin Segui

Champions League VolleyChampions League Volley, buona la prima per Civitanova – Fatica ma vince la Cucina Lube Civitanova contro i belgi del Knack Roeselare. Gli uomini di Blengini fanno valere il loro maggior tasso tecnico e si aggiudicano il match di esordio (25-18 , 25-18 , 24-16, 25-17). I marchigiani, con un palleggiatore e un libero tra i migliori al mondo nei loro ruoli e un Osmany Juantorena in grande spolvero, oltre che con altri 10 giocatori di prim’ordine, si candidano di diritto ad un ruolo da protagonisti nella Champions, ma mostrano qualche problema di gestione e di sicurezza, probabilmente dovuti al poco tempo trascorso insieme in allenamento e in partita.
Nel match di stasera coach Blengini ha schierato Christenson in palleggio con Giulio Sabbi opposto, Juantorena e Parodi (risposte positive da Simone) a schiacciare e ricevere, il classico asse serbo Podrascanin-Stankovic in centro e il fresco campione d’Europa con la Francia Grebinnikov. Dopo un inizio un po’ contratto, in cui i belgi sono rimasti a contatto esprimendo una buona pallavolo, la Lube ha preso il largo nel primo set (vinto alla fine a 18) e controllato il secondo (portato a casa con lo stesso risultato). In questo parziale spazio anche per Pasquale Gabriele (dentro anche alla fine del quarto) per far rifiatare Parodi, non ancora al 100% fisicamente.
Sembra tutto scritto, ma l’orgoglio belga e la “paura di vincere” italiana conducono ad un terzo set complicato. Il Roeselare vola fino al 15-19, poi un muro di Stankovic, un miracolo difensivo di Grebinnikov finalizzato da Sabbi e un ace di Cester (entrato al servizio per Parodi) sembrano rimettere tutto a posto (19-19). Si va avanti punto a punto, ma non bastano le martellate di Giulio Sabbi per portarsi a casa l’incontro in tre set. I belgi infatti portano a casa il parziale ai vantaggi (24-26) con un ace finale.
Nel quarto set la Lube Civitanova riprende la marcia e domina il Roaeselare, portando a casa i tre punti all’esordio stagionale in Coppa dei Campioni nel gruppo E. La chiude Osmany Juantorena con la pipe del 25-17.
Oltre dall’enorme potenziale offensivo, ottime indicazioni arrivano dalla fase difensiva per la squadra allenata dal CT della nazionale Chico Blengini.

Leggi anche:  VNL 2021, Nazionale pallavolo femminile ko con la Repubblica Dominicana, le parole di Mingardi

Champions League Volley, domani le altre italiane – Domani giocheranno invece i campioni e i vice-campioni d’Italia. La Trentino Volley, vincitrice della manifestazione per tre volte consecutive dal 2009 al 2011 e ultima italiana ad aggiudicarsi il trofeo, ospitano un’altra squadra belga: il Noliko Maaseik. Fischio d’inizio al PalaTrento alle 20.30 (diretta SkySportPlus, canale 205 di Sky).
Grande attesa per il ritorno di Modena in Champions League dopo oltre dieci anni. I canarini, che si sono aggiudicati la coppa per quattro volte nella loro storia, mancano infatti dai campi della massima competizione europea dal 2003, anno in cui perse la finale contro i russi del Belgorod in un Forum di Assago tutto esaurito. Ngapeth e soci sono attesi dalla trasferta slovena sul campo dell’Ach Volley Lubiana (diretta FoxSports canale 204 ore 18).

Leggi anche:  VNL 2021, Nazionale pallavolo femminile ko con la Repubblica Dominicana, le parole di Mingardi

Champions League Volley, riepilogo:
Cucina Lube Civitanova 3 – 1 Knack Roeselare (25-18, 25-18, 24-26, 25-17).
Domani:
Ach Volley Lubiana – Dhl Modena Volley (domani ore 18, diretta FoxSports).
Trentino Volley – Noliko Maaseik (domani ore 20.30, diretta SkySportPlus).

  •   
  •  
  •  
  •