Champions Volley, Italia trita-sassi. E Ngapeth…

Pubblicato il autore: Gianluca Cedolin

Champions VolleyChampions Volley, dominio azzurro – Altro turno estremamente favorevole alle tre italiane nella massima competizione europea di pallavolo maschile. Trento, Civitanova e Modena sono tutte a punteggio pieno dopo due giornate e, seppur sia presto per parlare, continua a dare l’impressione che potrebbe essere l’anno buono per riportare in Italia un trofeo che manca dalla vittoria di Trento del 2011 (da allora dominio russo).

Champions Volley, successi preziosi per Blengini e Stoytchev – Corsare in trasferta la Lube Civitanova e la Diatec Trentino, che si impongono entrambe per 3-1. I marchigiani espugnano il campo dello Skra Belchatow, che l’altr’anno aveva eliminato proprio la Lube dei playoff a 12. 21 i punti di Juantorena, mentre agli avversari non sono bastati i 17 di Facundo Conte e i 20 muri totali di squadra. Infortunio nel terzo set per il francese Grebennikov, con Parodi costretto a improvvisarsi libero per la fase finale del match. Ancora in campo Miljkovic, che ha chiuso con 11 punti e il 42%.
I campioni d’Italia di Trento invece vincono in casa dei greci del Paok Salonicco con una prestazione solida in una serata non facile. Positivo l’apporto di tutti gli uomini di Stoytchev, costretto in alcuni frangenti ad impiegare anche la panchina. Top scorer Djuric con 15 punti (ma anche degli errori), solide le prestazione dei due schiacciatori Lanza e Antonov (14 a testa) e del centro Solè (13 con 4 muri).

Champions Volley, Modena vince con Ngapeth – Torna la Champions dopo 12 anni al Palapanini, tempio del volley italiano, e torna anche Earvin Ngapeth dopo undici giorni di sospensione. Alla DHL sono sufficienti tre set per avere ragione dei polacchi del Danzica allenati dalla vecchia conoscenza Andrea Anastasi. Una partita abbastanza tranquilla per i modenesi, fatta eccezione per il secondo set, in cui Petric e compagni si fanno raggiungere sul 20 pari e sono costretti anche ad annullare un set point agli avversari prima di imporsi per 30-28 con il muro finale dell’accoppiata Vettori-Lucas. Decisivo in questa fase calda del match proprio Ngapeth, che con i suoi attacchi tiene a galla Modena e la porta alla conquista del parziale. Per lui 18 punti e premio di miglior realizzatore dell’incontro.
Il francese, che il 6 novembre aveva investito tre persone senza prestare soccorso fuori da un locale nel modenese, in settimana ha incontrato due dei tre individui coinvolti nell’incidente per scusarsi (il terzo, che sembrava essere grave, dovrebbe fortunatamente essere dimesso negli ultimi giorni). Dopo che il numero 9 ha accettato la punizione, mostrandosi consapevole di aver fatto una cosa grave e accettato la punizione, la presidentessa Catia Pedrini ha deciso, in accordo con Lorenzetti, di reintegrarlo in squadra. Squadra che non ha fatto mancare il suo sostegno al compagno, a cominciare dal palleggiatore Bruno, che seppur condannando il gesto del compagno l’ha definito un “fratello” e ha ribadito che nessuno vuole abbandonarlo in questo periodo, durante il quale sta soffrendo molto. Anche il pubblico di Modena ha sostenuto il proprio beniamino che, dopo essersi assunto le colpe del fatto, ora deve rispondere di omissione di soccorso. Un’altra grana giudiziaria per il classe ’91 e padre di un bambino di due anni, che deve anche essere processato per aggressione, dopo che quest’estate in Francia era venuto alle mani con un controllore di un treno francese.
La prestazione odierna di Modena e il suo ritorno in campo sono di sicuro la miglior medicina per affrontare questo periodo non certo facile per il campione d’Europa francese.

Champions Volley, risultati secondo turno:
Skra Belchatow 1 – 3 Cucine Lube Banca Marche Civitanova (28-30, 25-18, 21-25, 20-25)
Paok Salonicco 1 – 3 Diatec Trentino (22-25, 25-18, 21-25, 13-25)
DHL Modena 3 – 0 Lotos Trefl GDANSK (25-16, 30-28 25- 25-11)

  •   
  •  
  •  
  •