Contro Mondovì Alessano a caccia del riscatto

Pubblicato il autore: Livio Addabbo

Alessano
Mondovì Alessano è il match che, domenica alle 18 al Palasport di Tricase, può dare la svolta alla stagione, sia per una che per l’altra formazione. Per l’Aurispa è fondamentale ottenere il massimo dal turno casalingo dopo lo stop contro il Tuscania per non staccarsi troppo dal treno di formazioni che occupano la zona medio alta, mentre per Mondovì può essere un’ulteriore conferma dell’ottimo inizio di campionato.

La formazione piemontese è partita a razzo sfruttando l’amalgama di squadra,. Pochi e mirati gli acquisti “estivi”, De Luca nel ruolo di opposto, Bertoli , che dopo la deludente stagione a Reggio è tornato sui suoi livelli, in posto 4 e Thei nel ruolo di libero. Mister Barisciani può contare sull’esperienza di Parusso, Manassero e Cortellazzi. Anche le statistiche sono dalla parte di Mondovì, infatti è la squadra che ha ottenuto più muri punto (62) e più ace (27).

Ma se Cortellazzi e compagni scenderanno in campo con la mente sgombra, così non può essere per Cernic e compagni. Mondovì Alessano sarà la partita che metterà addosso ai salentini tutta la pressione del risultato ad ogni costo. La partita con il Tuscania ha lasciato strascichi pesanti dal punto di vista disciplinare, con la squalifica per un turno inflitta a Marco Piscopo (la società in queste ore sta valutando la possibilità di commutare la squalifica in multa) e la sospensione per 7 giorni del Team Manager Claudio Ciardo. Tanta la rabbia dei giocatori dell’Alessano, che cercheranno di riscattarsi del torto subito già a partire da domenica tra le mura amiche.

  •   
  •  
  •  
  •