Diatec Trentino – Top Volley Ninfa Latina 3-0 al PalaTrento

Pubblicato il autore: Arianna Salpietro Segui

7049_10208162921620461_4593293760577223886_n
Al PalaTrento le formazioni scendono in campo entrambi reduci da sconfitte, l’ex della Top Volley Ninfa Latina Tine Urnaut e Simon Van De Voorde questa volta sono nel campo avversario nelle fila della Diatec Trentino.

Il primo set parte equilibrato e teso, si gioca a punto a punto finché non arriva l’opposto tedesco Simon Hirsch (3-5) ma restituisce subito il favore con servizio out. Alen Sket segna il sesto punto vincente per la formazione avversaria ma dai nove metri serve out. Hirsch segna il 7-5 in favore di Latina e manda Yosifov al servizio ma Capitan Maruotti consegna il punto nelle mani di Trento. Sebastian Solé (100 gare con la maglia della Trentino Volley) segna il punto numero 7 ma sbaglia di nuovo Lanza e sale a quota 9 punti la formazione ospite. Poi Hirsch incontenibile segna il decimo punto pontino. I padroni di casa inseguono gli avversai e al primo time out tecnico è Latina ad essere in  vantaggio. Tornati in campo arriva il centrale Simon Van De Voorde che blocca il tedesco di Latina raggiungendo la parità. Romiti cerca di tenere in gioco la palla ma è punto di Trento (14-13). Giannelli sbaglia il servizio e si ritorna in parità. Punto di Djuric opposto greco di Trento 15-14. Subito dopo Andrea Rossi che trova il punto del pareggio.

Djuric supera il muro a tre di Latina ed è il sedicesimo punto per la formazione di Stoytchev.  Poi il muro del belga ex di Latina blocca la squadra ospite sul 19-17. Placì ferma il gioco e Latina ritorna in possesso della palla e in parità (19-19).  Simon Van De Voorde segna il ventesimo punto ma Sket pareggia i conti.  Sul 21 pari si ferma di nuovo il gioco ed entrano in campo Krumins e Tailli, le due formazioni non riescono a distanziarsi l’una dall’altra in questo trentesimo incontro tra i campioni d’Italia e la Top Volley Ninfa Latina. Con l’ invasione pontina e l’ace di Lanza dai nove metri  trento supera di due passi gli avversari (23-21).  Bravo Krumins di seconda mette la palla a terra ma è Trento a conquistare il primo parziale a 25-22.

Leggi anche:  Mondiali U18 di volley femminile: l’Italia vola ai quarti

Il secondo parziale di questa ottava giornata di campionato SuperLega UnipolSai inizia di nuovo in continua parità fino al vantaggio trentino con Lanza e Solé (7-5). Giannelli al servizio ed è  punto del centrale argentino 8-6 che manda Lanza al servizio, Latina sbaglia e si ritrova 10-6 in questa fase di secondo set. Djuric viene fermato dal muro pontino 11-8 e Maruotti va al servizio. Latina che continua a farsi sotto (11-9). Mitar Djuric segna il dodicesimo punto e si ferma il gioco al secondo time out tecnico.  Latina -3 e Sket diminuisce le distanze ma l’ace Antonov vale il 14esimo punto per i campioni d’Italia. Lanza blocca Simon Hirsch e  sul 15-10 Camillo Placì ferma il gioco chiamando a raccolta i suoi uomini. Djuric 16-10 ancora Antonov a servire ma spara decisamente out e Latina cambia Boninfante per Krumins. Sul 18-12 Latina sembra aver subito una battuta d’arresto deve recuperare ed entra Tailli per Maruotti. Trento scappa via e prende il sopravvento.  22-16 con Hirsch, gli ospiti cercano di avvicinarsi ma Filippo Lanza mette giù il punto numero 23 e ancora una volta +7 per i padroni di casa. Primo set point del secondo parziale, Lanza sbaglia la battuta e viene subito sostituito da Tine Urnaut al suo esordio al PalaTrento, accompagnato dagli applausi del pubblico, ma è Djuric a chiudere il set a 25-17.

Leggi anche:  Mondiali U18 di volley femminile: l’Italia vola ai quarti

Sul 2-0 inizia il terzo set col vantaggio trentino (3-1) Djuric sembra sbagliare tutto ma secondo lo schiacciatore greco c’è stato il tocco pontino e la Diatec chiede il check. Immagini non chiare e si ripete tutto ma questa volta il punto è decisamente trentino (5-2).  Trento va avanti 9-5 ma Latina non molla la presa con il sesto punto e manda Tailli in battuta. Sebastian Solé mette giù il decimo punto e va proprio lui al servizio ma è Giannelli che segna l’11esimo punto in casa Trento.

Punto di Hirsch segna il settimo punto per Latina cercando di evitare il ripetersi del set precedente così l’ace di Mattei vale l’ottavo punto per la formazione avversaria. Oleg Antonov segna il punto per Trento e arriva il time out sul 12-8.  Si va avanti con il punto numero 14 di Djuric dai nove metri e Placì ferma di nuovo il gioco sul 14-8 in favore della formazione di casa. Si torna in campo e sul 15-10 Sket al servizio tira direttamente a rete. Punto di Yosifov e proprio lui va al servizio, non passa la palla con le mani di Mattei e si ferma ancora il gioco sul 16-12.

Leggi anche:  Mondiali U18 di volley femminile: l’Italia vola ai quarti

Punto di Gabriele Nelli, il giovanissimo opposto della Diatec, ma segue il punto di Latina con Dante Boninfante che restituisce subito il punto (18-13) e con Solé la formazione di casa è in vantaggio +6. Sembra un set ormai segnato 24-15 per Trento con Solè al servizio al primo set point ma Sket annulla l’occasione e sul 24-16 Mattei sbaglia il servizio e finisce 3-0 l’incontro al PalaTrento.

Domenica prossima la Top Volley Ninfa Latina affronterà in casa LPR Piacenza al PalaBianchini di Latina, su Rai Sport 1 in differita alle 22.30, e sarà la Diatec Trentino ad affrontare questa volta la trasferta al PalaBorsari contro Revivre Milano alle ore 18.00 in diretta Lega Volley Channel.

  •   
  •  
  •  
  •