Diverso tie break per la Top Volley Ninfa Latina

Pubblicato il autore: Arianna Salpietro

IMG_5950Dopo aver battuto in casa la Revrive Milano al tie break la Top Volley Ninfa Latina è volata a Ravenna per sfidare la CMC Romagna continuando poi il viaggio poi verso Trento per l’ottava giornata contro la Diatec Trentino domenica 29 novembre alle ore 18.00 al PalaTrento.

Il fischio d’inizio puntuale alle 20.30 dopo un minuto di silenzio inizia al servizio Dante Boninfante ed è subito punto della Ninfa Latina che aumenta il vantaggio con la conclusione vincente di Simon Hirsch, opposto della formazione pontina con 32 punti alle spalle. Ace in salto float di Boninfante e gli uomini di Placì iniziano in salita il primo parziale di questo campionato SuperLega UnipolSai (4-0). Primo punto di Torres per la formazione di casa contro avversari davvero aggressivi.  Arriva il punto numero 6 per Latina e il con Sket da posto 4. Koumentakis tocca il muro di Latina e segna il secondo punto per CMC Romagna. Attacca Andrea Rossi è ed +6 per la formazione pontina (2-8). Il solco tra le squadre sembra insormontabile Ravenna sta faticando enormemente.  Con Torres e Maarten Vaan Garderen si avvicinano agli avversari (6-10). Arriva il primo time out tecnico con Latina doppia il risultato di Ravenna (6-12) e al ritorno sul campo continua il gap volando fino a 8-14. Out di Maxi Cavanna che regala un’altro punto agli avversari nonostante il video check chiamato in soccorso. Rossi in battuta ma la diagonale stretta di Torres vale l’undicesimo punto per la formazione di casa. Ace in battuta di Sket e vale il punto numero 21. Cambio palla con Zappoli al servizio e la conclusione out di Hirsch, Placì chiama il check ma è confermata fuori (15-21).  Romiti positivo in campo e il punto numero 22 manda Yosifov al servizio. Annullati due match point  ma il divario resta troppo alto per CMC Romagna che lasciano la vittoria agli ospiti di Latina (19-25).

Leggi anche:  Mondiali volley femminile, USA-Serbia: dove vederla in TV e streaming

Anche nel secondo parziale al Pala De Andrè Latina in vantaggio ma Della Lunga e Polo pareggiano i conti con ridando fiducia alla propria squadra (4-4).  Questo set si gioca punto a punto e si va al time out tecnico con Ravenna in vantaggio di un solo punto. Di ritorno sul campo la palla è ancora in gioco con Romiti ma  Torres trascina la sua squadra fino al punto numero 15.  Muro vincente da parte del capitano Stefano Mengozzi che arriva al momento giusto e porta la sua squadra al massimo vantaggio +3. Boninfante e Hirsch non ci stanno e recuperano le distanze con i romagnoli che vanno a -1. Torres guida la squadra in questo finale di set ma è muro vincente di Yosifov sulla conclusione di Vaan Garderen. Sulla conclusione di Torres ci pensa Capitan Maruotti e Kantor ferma il gioco a 19-18.  Yosifov pareggia il risultato mandando Sket in battuta ma Zappoli recupera il vantaggio. Entra Tailli per Sket ma sull’ace del brasiliano Perini, Placì chiede di fermare il gioco (21-19). Il secondo ace di Perini accende anche il pubblico del Pala De Andrè. Muro vincente di Zappoli e nel momento clou arriva un’altro muro vincente di Ravenna che porta al primo set ball la formazione di casa. Boninfante si affida a Yosifov (20-24) che va al servizio dopo il time out ma la palla arriva sulla rete, regalando così il secondo parziale (25-20) e la parità al CMC Romagna.

Leggi anche:  Italia-Olanda, streaming gratis e diretta Rai Sport o Sky? Dove vedere Mondiali volley

Nel  terzo parziale Latina si riscatta parte in vantaggio (1-4) con Gabriele Maruotti al servizio. Alberto Polo conclude il secondo punto  ma Latina sovrasta i rossi proprio con Andrea Rossi (2-7).  Punto numero 3 con Della Lunga  e conclusione vincente da parte di Torres che vale il quarto punto. Simon Hirsch trova spazio nel muro ravennate e si sposta in battuta il tedesco, segna anche il punto numero 9 per Ninfa Latina. Muro vincente per Latina e si va al time out tecnico con Latina a +5. Conclusione vincente quella di Torres ma Latina risponde (8-13). Latina prende il largo in questo terzo parziale +8 per gli uomini di Placì che hanno il set nelle mani e con Sket, Latina doppia la formazione di casa. Ravenna non oppone resistenza e arrivano anche i fischi del pubblico sul 10-21. Ravenna si sveglia e Perini si prende il tredicesimo punto ma Latina direttamente il set (15-25).

Il quarto set vede di nuovo Latina in vantaggio (3-5) mentre Ravenna resta aggrappata alla partita con gli errori di Latina. Bella conclusione quella di Maruotti che vale il sesto punto e appunto con l’infrazione pontina arriva il quinto punto per la CMC. Continua il set e con un’altra infrazione di Latina Ravenna va a meno uno (7-8). Simon Hirsch ha sempre la meglio e si va al time out tecnico a 9-12 con Ninfa Latina che sta piegando la formazione di casa.  Raggiunta la parità, il muro vincente di Ravenna sull’inarrestabile Hirsch manda a +1, la squadra di casa riemerge dalle ombre. Sul vantaggio del Ravenna si accende anche il pubblico  che ci crede. Punto numero 23 con Della Lunga mentre Polo segna il punto del set ball ed è di nuovo ace per Ravenna che vince il quarto set confermato dal video check portando tutti al tie break.

Il secondo tie break per la Ninfa Latina, ultimo set che è stato quello decisivo. Si gioca punto a punto e sul 7 pari, dopo molti errori in battuta e due ore di gioco, sul cambio campo Ravenna è in vantaggio di uno.  Si torna di nuovo  in parità (9-9)  ma Latina si porta di nuovo in vantaggio di due punti col muro vincente  (10-12).  Tornati in parità la CMC sale in vantaggio con Perini che recupera una palla incredibile (14-13). Si gioca punto a punto, conclusione vincente quello di Gabriele Maruotti ma Torres manda in vantaggio la sua squadra con il diciassettesimo punto vincendo poi  18-16 in questa settima giornata di campionato firmato SuperLega UnipolSai.

  •   
  •  
  •  
  •