Domani Molfetta a Milano, Di Pinto: «Attenti a Sbertoli»

Pubblicato il autore: Livio Addabbo Segui

Molfetta a MilanoDopo i due punti ottenuti contro Modena e Verona, domani altro impegno proibitivo per l’Exprivia: Molfetta a Milano incontra la temibile Revivre. A presentare il match, il viceallenatore biancorosso Adriano Di Pinto.

«Siamo reduci da una battaglia durissima contro Verona – ha detto Di Pinto – e quindi dobbiamo recuperare in fretta. Domenica abbiamo speso tantissime energie, e anche per questo contro Milano sarà tutt’altro che facile».

Molfetta a Milano trova una Revivre che, a dispetto dello 0 in classifica, ha voglia di svoltare. «Hanno modificato qualcosa rispetto all’impianto iniziale – prosegue il vice di Gulinelli – e con Sbertoli in palleggio sicuramente avranno, oltre al talento, anche grande entusiasmo. Per loro sarà come ricominciare daccapo, anche se il match contro Modena è stato già un primo importante test».

Accanto a Sbertoli in diagonale ci sarà Milushev, con Baranek e Renato schiacciatori, Alletti e Burgsthaler al centro, Tosi libero. Una squadra da prendere con le pinze, peraltro da affrontare in trasferta. Sarà importante ripartire dalle note positive viste in questo inizio di stagione, ma anche migliorare negli aspetti che ancora non hanno funzionato al 100%. «Se ci sono rimpianti per il tie-break contro Verona? – conclude Di Pinto – Forse, in relazione agli sforzi compiuti in battuta, abbiamo raccolto poco in contrattacco, perché se analizziamo i dati dei “cambipalla”, siamo andati meglio dei nostri avversari. Dobbiamo lavorare su questo, così come sulla gestione del quinto set. Già siamo cresciuti rispetto al tie-break contro Modena. Ora dobbiamo fare ancora un passo in avanti».

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Sir Safety Conad Perugia, Grbic: "Inizia una settimana decisamente impegnativa"