SuperLega UnipolSai: finisce 3-0 DHL Modena -NinfaLatina

Pubblicato il autore: Arianna Salpietro Segui

SuperLega UnipolSai: finisce 3-0 DHL Modena -NinfaLatina

Anticipazione Rai Sport 1, è iniziata alle 17.00 la sfida fra DHL Modena e NinfaLatina prima del fischio d’inizio ricordando le vittime della strage di Parigi accompagnati dall’inno marsigliese e la bandiera francese a centro campo, lo sport contro la crudeltà umana.

Per questo big match in campo avversario il primo ad entrare è lo sloveno Alen Sket, lo raggiunge Nikolaj Pavlov, in regia Dante Boninfante, i centrali Andrea Rossi e Yosifiv,  il capitano Gabriele Maruotti e Romiti libero.

Giocano per Modena Matteo Piano, Milos Nikic, in regia Bruno Bruninho, Luca Vettori, lo schioacciatore serbo Nemanja Petric, il centrale brasiliano Lucas e l’ex di Latina il libero Salvatore Rossini.

Dopo un minuto di silenzio per gli innocenti di Parigi inizia il primo parziale col Capitano della Ninfa Latina da il via alla partita in un set equilibrato. Vettori intercetta bene le palle avversarie ma fa bene anche Boninfante ed è il secondo punto per Ninfa Latina (2-2). Pavlov dai nove metri ed èproprio lui che trova mani out ed è il terzo punto pontino grazie all’aiuto del libero Roberto Romiti. Pavlov colpisce ancora, ace e pochi errori. Punto per Modena con Petric ma Ninfa sta affrontando bene la corazziata di casa (3-5).   Il russo del sestetto pontino mette giù il punto numero 6 così Lucas cerca di accorciare le distanze, Modena -1.  Si torna in parità in questo spettacolo di grande pallavolo prima 6 poi 7 pari col muro di Lucas nel suo primo anno in Italia.  Matteo Piano porta la sua squadra in vantaggio ma Lucas restituisce il favore con il sevizio out (8-8). Continua il parziale in parità, punto a punto le due squadre non mollano con Vettori e l’ucraino naturalizzato russo Nikolaj Pavlov. Si ferma il gioco sul time out tecnico sul vantaggio di Modena (12-11). Si torna in campo con l’ace di Luca Vettori che porta la sua squadra a +2, lo schiacciatore parmigiano torna dall’Europeo con una grande voglia di giocare. Impressionante giocata di Petric (14-12) passa col muro a uno di Boninfante  e con l’attacco di Pavlov che tocca l’asse, Modena si porta in vantaggio (15-12). Vettori  mette giù il punto numero 16. Primo tempo di Rossi che vale il tredicesimo punto, accorciando lo stacco con la formazione di casa. Romiti bravissimo in questo primo set e il capitano segna il quattordicesimo punto. Invasione pontina e Modena si ritrova in vantaggio +4. Time out discrezionale chiamato da Angelo Lorenzetti.

Leggi anche:  Olimpiadi pallavolo femminile, grande Italia all'esordio

Attacco di Petric e trova mani out, dopo il doppio cambio con Krumis e Simon Hirsch c’è l’invasione di Yosifov (22-17) e si ferma il gioco. Punto di Hirsch e attacco di primo tempo di Yosifov che si fa trovare sempre presente. Entra in campo Daniele Tailli al posto di Sket per rinforzare la ricezione ed è punto della formazione avversaria (23-20) ma è Modena  conquistare il primo set con l’ace di Petric (25-20).

Inizia il secondo set nel tempio del volley con Modena in vantaggio (2-0) ma Rossi segna il primo punto per Ninfa Latina. Dopo il time out è il quinto punto per DHL Modena e col muro di Matteo Piano arriva il sesto punto. Rientra in campo Daniele Tailli che segna il secondo punto per i pontini. Inivasione di Modena, -3 Ninfa Latina. Daniele Tailli mette giù il punto numero 4 e con il servizio di Vettori che va a rete Latina si guasdagna anche il quinto punto (8-5). Petric segna il quinto punto  e va al servizio ma Rossi risponde (9-6). Di seconda Bruno (10-6) ma è vincente il primo tempo di Rossi (10-7) molto efficace per questa Ninfa Latina che trova continuità nel cambio palla. Sbaglia Pavlov e Placì ferma il tempo sul 12-7.

Leggi anche:  Polonia-Italia Volley maschile, streaming gratis e diretta tv RAI 2? Dove vedere Olimpiadi Tokyo 2020

Recupero di Tailli e Pavlov mette giù l’ottavo punto, Rossi va in battuta ma è Vettori a segnare il punto (14-8). Out l’attacco di Vettori ma ci pensa Piano su Maruotti a segnare il 15-10. Sul 17-13 arriva l’ace di Boninfante (reggiunge il record) e si ferma il gioco. Entra Sket per Tailli sul 18-15, semaforo Rossi c’è col muro vincente che vale il sedicesimo punto per Latina. Doppio cambio di Placì con Krumis e il tedesco Hirsch ma Modena ha 5 punti di vantaggio. Sbagliano Bruno e Maruotti (23-18) e Placì chiede tempo. L’invasione di Rossini segna il punto per gli avversari ma sbaglia Sket mentre Lorenzetti ancora discute con gli arbritri per l’invasione del suo libero e Modena si prende anche questo secondo parziale tra le mura amiche (25-20).

Nel terzo set il primo punto si ripete ma Latina va in vantaggio (5-2). Ace di Hirsch +4 per NinfaLatina con il massimo vantaggio su Modena che cerca di recuperare con Lucas che mette giù il punto numero 5. A -2 dagli avversari. Sul contrasto ha la meglio Latina (5-9) che ha ritrovato il proprio gioco, quello visto nel primo parziale. Vettori segna il punto numero 6 e Petric va in battuta ma è Rossi che sul primo tempo porta la sua squadra di nuovo a +4. Sul 7-10 Lucas dai nove metri accorcia le distanze (8-11) ma arriva il miracolo del tedesco Hirsch che segna silenziosamente il punto numero 12. Latina vuole prendersi il terzo parziale e dopo il time out tecnico segna il tredicesimo punto. Modena recupera qualche punto  e si arriva a 10-13. Latina torna a +4 (11-15) ma Vettori perfetto prende il punto numero 12 mandando Piano in battuta. Con l’inavsione di Latina, Modena arriva a -2. Entra Tailli in campo sul 14-16 e Modena accorcia di nuovo le distanze con gli avversari ma capitan Maruotti non ci sta (15-17).  Time out  Lorenzetti con Modena a meno uno. Muro su Rossi ed è 17 pari, questa volta è Placì che ferma il gioco. Punto di Simon Hirsch eche vale il pareggio (18-18). Si gioca punto a punto in una grande partita con due grandi squadre. Punto di Vettori, risponde Hirsch e Lorenzetti chiama il check, il punto viene confermato per la squadra pontina. Torna Sket per Tailli e Maruotti riporta in parità il set (20 pari). Latina non molla e va avanti così come Modena che sale in vantaggio +1.  Mani out per Modena ma ci pensa Hirsch a tornare in parità.  Buon primo tempo di Elia Bossi, classe ’94, e sul 23-22 Placì chiama il time out.

Bel primo tempo di Yosifov sul finale (23-23) e Sket forza bene al servizio ma Petric porta la propria squadra al match point. Sbaglia Yosifof e tra gli esulti Camillo Placì si va a giocare il check per invasione. Il punto è confermato e DHL Modena si porta a casa 3 punti sul 25-23 recuperando questo set. È  la quinta vittoria per la formazione di Lorenzetti che nonostante l’assenza di Ngapeth sospeso.

  •   
  •  
  •  
  •