Verso Molfetta Verona, parla Randazzo: «Per vincere serve il nostro pubblico»

Pubblicato il autore: Livio Addabbo Segui

Molfetta Verona Il turno di SuperLega di domani mette contro due società e due tifoserie che non perdono occasione per rinsaldare un rapporto amichevole e di stima reciproca. Molfetta Verona si giocherà alle 18 in un PalaPoli in festa.

Ma il match, che sarà arbitrato da Rossella Piana e Giorgo Gnani, non sarà una partita amichevole per l’Exprivia. Lo sa bene uno dei protagonisti più attesi di Molfetta Verona, Luigi Randazzo, uno dei migliori contro la CMC Romagna. «Sarà un match assai complicato – sono le sue parole – perché la Calzedonia ha grandissimi elementi e punta a stare dietro le big, se non a vincere. Da parte nostra, siamo carichi per fare bene e confermare quanto di buono mostrato contro Ravenna. La vittoria di martedì è stata importante perché contro Ravenna era una delle tipiche gare da vincere. Abbiamo dimostrato carattere soprattutto nel terzo set, portando a casa una partita che rischiava di diventare lunga e difficile. Domani, come è successo martedì, avremo l’aiuto del pubblico, e questo è sicuramente importante».

Leggi anche:  Allianz Powervolley Milano - Kioene Padova 3 - 1

Gli ospiti, reduci dalla vittoriosa trasferta di Latina che ha anticipato il quarto turno di Superlega, sono in piena forma. A Molfetta arriva una delle squadra più forti di questo campionato, componente a tutti gli effetti del quintetto che presumibilmente si contenderà lo scudetto. La squadra allenata da Giani si schiererà probabilmente con Baranowicz palleggiatore, Starovic opposto, martelli Sander e Kovacevic, al centro Zingel e Anzani, libero Pesaresi. In più ci sarà un ex, molto apprezzato e benvoluto dai tifosi molfettesi nella passata stagione, quel Luca Spirito che sarà riabbracciato dalla sua vecchia “casa”.

  •   
  •  
  •  
  •