Volley, A1 Femminile: a Bolzano cade la capolista Imoco

Pubblicato il autore: Gennaro Esposito Segui

Volley
Grande sorpresa nella quarta giornata di Master Group Sport Volley Cup di Serie A1 Femminile: l’Imoco Volley Conegliano, giunta al PalaResia di Bolzano da capolista imbattuta, cade clamorosamente contro la Sudtirol Bolzano al termine di una partita spettacolare. La Pomì Casalmaggiore, vincente per 3-0 sulla Metalleghe Sanitars Montichiari, si riprende così la vetta con 10 punti.
Appena dietro si piazzano la Igor Gorgonzola Novara (3-0 a Il Bisonte Firenze) e la Liu Jo Modena, che conquista il terzo successo consecutivo battendo il Club Italia. Secondo successo stagionale per la Unendo Yamamay Busto Arsizio che si sbarazza per 3-0 dell’Obiettivo Risarcimento Venezia. Stasera si completerà il turno infrasettimanale con il posticipo tra Nordmeccanica Piacenza e Savino Del Bene Scandicci, visibile su Rai Sport 1 e Rai Sport HD.
La Imoco Volley non riesce a portare a casa la quarta vittoria consecutiva: la squadra si è ripresa dopo un inizio complicato ma nulla ha potuto nel quinto set, durato 23 minuti, in cui la scatenata Martinez (28 punti) ha deciso l’infuocato e incandescente finale di gara. Bolzano festeggia quindi la seconda vittoria di fila e Conegliano perde la testa della graduatoria dopo un tie break dalle mille emozioni, con due match ball annullati alle Pantere e quasi due ore e mezza di battaglia.
I gialloblù partono abbastanza bene ed al primo out tecnico sono avanti per 12-11. Nel secondo set Bolzano continua a giocare molto bene e le ragazze di Mazzanti subiscono il gioco della squadra di casa: Sudtirol festeggia quindi un insperato 2-0 contro le capoliste. Il terzo set però vede la riscossa delle Pantere, che ritrovano ordine, ritmo e percentuali: il break nella fase centrale (14-19) spiana la strada per una comoda conclusione. Serena Ortolani conquista punti pesanti e capitan Arrighetti completa il tutto con le sue veloci, per un 16-25 che riaccende la speranza tra i tifosi gialloblù.
Nel quarto set l’Imoco continua a macinare punti: 4-9, 8-12. Arrighetti impiomba il 10-17, il finale di set vede la furiosa reazione di Bolzano che si porta a -3 (19-22), poi a -2 complice un altro errore gialloblù (21-23). Bolzano annulla due set point dopo il 22-24 di Easy ed ora si fa dura per le Pantere: Adams mura il 24-25, poi Robinson trova il jolly per il 24-26 che pareggia i conti. Siamo quindi 2-2 e dopo tre giorni l’Imoco si trova a dover disputare ancora il quinto set.
Il tie break viene inaugurata da Martinez che con 2 punti porta Bolzano al 3-1. L’Imoco risponde con Robinson, ma il Neruda resta avanti fino al 5-4. Ortolani pareggia (top scorer delle Pantere con 24 punti), poi Mari riporta la situazione in parità. Il primo match ball per Imoco sul 13-14 è annullato; match point annullato anche a Bolzano, pareggia Adams a muro ma i gialloblù vogliono la vittoria a tutti i costi e continuano a spingere, approfittando di un “rosso” alla capitan Arrighetti che costa il 16-15. Conegliano risponde ancora per due volte: il 17 pari è ancora di Easy, ma una scatenata Martinez (migliore del match) chiude piazzando il 19-17 che fa tornare a casa l’Imoco dalla trasferta in Alto Adige con un solo punto.
La neopromossa Bolzano sconfigge quindi a sorpresa la capolista Imoco.

Leggi anche:  Pallavolo femminile A1, Monza fa la voce grossa e frena la corsa di Novara
  •   
  •  
  •  
  •