A Piacenza Molfetta cerca i primi tre punti esterni

Pubblicato il autore: Livio Addabbo

Piacenza Molfetta
A Piacenza Molfetta, archiviata la qualificazione alla Del Monte Coppa Italia, chiude la prima parte di campionato SuperLega al PalaBanca di Piacenza. Ad attendere i biancorossi di Montagnani, ci sono i “lupi” di coach Alberto Giuliani. Tre i punti in palio per le due formazioni, con l’Exprivia che vorrà chiudere al meglio la prima parte di campionato, conquistando la prima vittoria esterna da tre punti e posizionarsi al meglio rispetto a Latina (settima con 13 punti) e Monza (ottava con 12 pt).

Molfetta non deve farsi distrarre dall’andamento non florido dei piacentini. Si tratta di un roster che presenta notevoli individualità e che è decisamente affamato di punti. In un campionato, quello della Superlega UnipolSai 2015/2016, sempre equilibrato e ricco di sorprese. Complici gli infortuni di Papi e Manià, la società ha tesserato ad inizio mese il libero Lampariello. Per la gara di domenica, Giuliani dovrebbe schierare Coscione al palleggio, con l’opposto serbo Luburic in posto 2 (impiegato anche Zlatanov in questo ruolo nella scorsa gara), Perrin e Ter Horst in banda con Patriarca e Tencati al centro; libero, proprio l’ultimo arrivato Lampariello.

Leggi anche:  Italia-Giappone, streaming gratis e diretta Rai Sport o Sky? Dove vedere Mondiali volley

Nessun ex fra le due formazioni, curiose le attese del Presidente di Piacenza, Guido Molinaroli: «Ormai ci aggrappiamo a tutto. Domenica ricorre Santa Lucia che è molto sentita dalle nostra parti, speriamo che ci porti in regalo la vittoria contro Molfetta». A caccia di personali record ci sono Stefano Patriarca (1 muro vincente ai 200) e Zlatanov 3 muri vincenti agli 800. In casa Exprivia c’è fiducia dopo la vittoria in casa contro Latina, ad esternarla è Michele Fedrizzi, schierato titolare nell’ultima gara da Montagnani: «Non ci dobbiamo cullare sul fatto di essere già qualificati per la Coppa Italia, tantomeno dai risultati di Piacenza, anche perché in trasferta è sempre bene fare punti. C’è da chiudere al meglio il girone d’andata, poi avremo altri impegni ravvicinati prima della sosta. Personalmente sono soddisfatto, chiaramente si può e si deve sempre migliorare in tutti i fondamentali».

Leggi anche:  Mondiali di volley femminile, Cina-Olanda: dove vederla in TV e streaming

In poche parole, i biancorossi vogliono chiudere bene il girone d’andata per poi concentrarsi alle due sfide ravvicinate del 20/12 (al PalaPoli arriverà Modena) e del 22/12 (gara d’andata valevole per i quarti di finale della Del Monte Coppa Italia Superlega)

  •   
  •  
  •  
  •