A Siena Alessano ko per 3-1

Pubblicato il autore: Livio Addabbo

siena alessano Siena Alessano senza storia, 3-0 il risultato per i padroni di casa, frutto di una strepitosa prestazione del duo Scappaticcio-Majdak e di una serata no per i biancoazzurri, nonostante una buona prova in ricezione. In casa biancoazzurra invece discreta la prova di Jeliazkov, ma la squadra di mister Bramato è mancata soprattutto a muro ed in attacco, dove ha avuto una percentuale del 44%, contro il 60% degli avversari.

Con la direzione del primo arbitro Roberto Pozzi della sezione di Alessandria, e del secondo, la signora Rachela Pristerà della sezione di Torino le due squadre partono con i seguenti sestetti: Emma Villas Siena scende sul parquet con Scappaticcio al palleggio, Majdak opposto, Raffaelli e Snippe laterali, Braga e Di Marco al centro, Marchisio libero; mister Bramato, che deve ancora fare a meno di Torsello, conferma la formazione che si è imposta nello scorso turno sul Brescia, ossia Piazza in regia in diagonale con Jeliazkov , Bolla e Cernic di banda, Muccio e Piscopo centrali, Bisanti libero.

I due palleggiatori cercano di mettere i propri attaccanti nelle migliori condizioni per realizzare il punto. Sul 7 pari due muri di Di Marco consentono ai padroni di casa di portarsi sul +2 (9-7). Majdak segna il punto dell’11-8 dopo una ricezione sbagliata di Bolla. Al tempo tecnico Scappaticcio e compagni mantengono il +3 (12-9). L’Alessano commette qualche errore di troppo e non riesce a ridurre lo svantaggio, nonostante Jeliazkov cominci ad ingranare. Il muro senese continua a funzionare bene, con Raffaelli che mura Cernic per il 16-12. Scappaticcio orchestra magistralmente i suoi attaccanti, mentre Majdak, con un ace e un attacco da seconda linea, consente ai biancoblu di arrivare al 21-15. I biancoazzurri tentano di recuperare, ma sbagliano nei momenti importanti, come Muccio che manda in rete il servizio e consente ai padroni di casa di vincere il primo parziale con il punteggio di 25-20.

Leggi anche:  Mondiali volley, Italia-Argentina: dove vederla in TV e streaming

Nel secondo set di Siena Alessano i padroni di casa partono forte volando sul 6-3 con la ricezione alessanese che va in difficoltà sul servizio avversario. Ci pensa Jeliazkov in battuta a riportare l’Aurispa in parità (6-6). I biancoazzurri continuano a soffrire in ricezione e Siena scappa nuovamente sul +3 (11-8); al tempo tecnico è 12-9 per i padroni di casa. Al rientro un errore in attacco di Jeliazkov e un punto di Majdak e per l’Emma Villas è 14-9. Nonostante i tentativi di Piazza e soci di rientrare nel set, Siena conserva il rassicurante margine di cinque punti; anzi i padroni di casa incrementano ulteriormente il vantaggio con un diagonale vincente di Raffaelli e un errore di Jeliazkov (22-16). Il parziale per i biancoazzurri è ormai compromesso e il solito Majdak lo chiude con un attacco lungolinea che elude il muro ospite e fissa il risultato sul 25-17.

Leggi anche:  Mondiali volley, Italia-Argentina: dove vederla in TV e streaming

Terzo set che comincia con l’Aurispa che annulla il doppio vantaggio iniziale dei padroni di casa e ribalta il risultato (da 0-2 a 3-2); in questa fase i biancoazzurri sono più efficaci in attacco; questo consente loro di condurre per 7-4, ma Siena non ci sta e si riporta prima in parità (8-8), poi si porta avanti di due (10-8). Il muro senese continua ad essere efficace e i padroni di casa si portano avanti 13-10. L’Aurispa continua a sprecare occasioni per riportarsi sotto; non spreca invece le occasioni in attacco l’Emma Villas, con l’onnipresente Majdak che fissa il punteggio sul 16-12. I padroni di casa hanno una marcia in più, mentre l’Alessano non riesce a reagire, opponendo poca resistenza agli attacchi avversari: il risultato è che i biancoblu vanno avanti 23-17 e mettono le mani sul match. Il punto del 25-21 è siglato dal mattatore della serata, l’opposto serbo Majdak.

Leggi anche:  Mondiali volley, Italia-Argentina: dove vederla in TV e streaming

Il tabellino:

Emma Villas Siena: Scappaticcio 2, Majdak 18, Raffaelli 8, Snippe 10, Di Marco 7, Braga 8, Marchisio (L), Tamburo, Fantauzzo, Pistolesi n.e., Bortolozzo n.e., Mengozzi n.e. All. Caponeri, Ass. coach Martilotti.

Aurispa Alessano: Piazza 1, Jeliazkov 17, Cernic 9, Bolla 5, Muccio 2, Piscopo 8, Bisanti (L), Pellegrino, Mazza, Marzo n.e., Russo (L) n.e. All. Bramato Li., Ass. coach Bramato Lu.

Arbitri: Roberto Pozzi della sezione di Alessandria e Rachela Pristerà della sezione di Torino

  •   
  •  
  •  
  •