Contro Modena Molfetta cerca l’impresa

Pubblicato il autore: Livio Addabbo Segui

modena molfetta
Tempo di grandi sfide al PalaPoli: contro Modena Molfetta domani alle 17.30 cercherà di bissare il punto strappato all’andata alla capolista della SuperLega. E, sempre in un PalaPoli che si annuncia colmo di passione, come se non bastasse, martedì arriva Trento, nella gara valida per l’andata dei quarti di finale della Del Monte Coppa Italia Superlega.

Ma in casa Exprivia, si guarda solo ed esclusivamente al big match contro Modena, capolista e legittimamente considerata tra le più serie pretendenti al trono del campionato. Una vera e propria schiacciasassi, quella allenata da Angelo Lorenzetti, come dimostrano anche la vittoria in Supercoppa e il cammino a punteggio pieno in Champions League. In palleggio agirà il brasiliano Bruninho, in diagonale al quale ci sarà Vettori. A schiacciare e ricevere Petric e Ngapeth, due che hanno bisogno di ben poche presentazioni. Al centro ancora due nazionali: Piano, azzurro fisso, e il carioca Lucas, autentica stella del volley mondiale. Libero sarà Rossini. Nel roster modenese ci sarà anche Elia Bossi, beniamino del PalaPoli, l’anno scorso tra i protagonisti assoluti della cavalcata che portò l’Exprivia dritta ai playoff.
La squadra di Montagnani, dal canto suo, è pronta a mettere in mostra tutte le sue armi migliori, a partire da Fernando Hernandez, secondo miglior marcatore del campionato e primo nella classifica degli ace, quasi il doppio rispetto al primo inseguitore. Ma può vantare anche il primato di Hierrezuelo nella classifica dei palleggiatori con più punti realizzati, il terzo posto di Candellaro nella stessa graduatoria, ma attinente ai centrali, e le ottime performance di Barone (a cui mancano 5 muri per arrivare a quota 200 in regular season) e De Pandis. Dulcis in fundo, Fedrizzi, in grande stato di forma, e Randazzo, che ha dimostrato costantemente in questo girone d’andata la sua efficacia. Non ci sarà invece Joao Rafael, vittima di una distorsione alla caviglia che lo terrà fuori dai giochi in queste ultime due partite del 2015.

Leggi anche:  Olimpiadi pallavolo maschile, Polonia troppo forte per l'Italia che va ko senza Giannelli

«Siamo soddisfatti di questa prima parte di campionato – ha detto il presidente dell’Exprivia Antonio Antonaci – e ce la metteremo tutta per chiudere il 2015 al meglio. Ci aspettano due gare ravvicinate in casa, ma pensiamo a giocarne una per volta a mente serena. All’andata abbiamo giocato a testa alta prendendo anche un punto, possiamo farcela anche domenica».

  •   
  •  
  •  
  •