Torna il Bovo Day, tutti i protagonisti e le info sul grande evento

Pubblicato il autore: Gianluca Cedolin

Bovo Day
Bovo Day, torna l’appuntamento
– Ricordare un grande campione e una grande persona del mondo della pallavolo e sensibilizzare sull’importanza del defibrillatore. Questi i due obiettivi del nuovo Bovo Day, che andrà in scena il prossimo 6 gennaio alle 17.30 a Montichiari, in provincia di Brescia. L’idea del primo Bovo Day fu di Federica Lisi, ex pallavolsita e moglie del “gigante del Polesine”, con il quale ha cinque figli (l’ultimo nato dopo che il Bovo era scomparso).
Sono passati quasi 4 anni dalla prematura scomparsa di Vigor Bovolenta, colonna della “generazione di fenomeni” della pallavolo italiana, stroncato da un malore che lo colse sul campo di gioco il 24 marzo 2012. Una tragedia che aveva commosso tutti e che aveva portato alla ribalta l’importanza dei defibrillatori. Proprio per questo in occasione del prossimo Bovo Day l’intero incasso della giornata sarà investito nell’acquisto di questi dispositivi per società pallavolistiche o scuole che ancora non sono dotate di uno strumento tanto semplice quanto fondamentale.

Leggi anche:  Mondiale volley femminile, l'Italia di Mazzanti rimonta e batte il Belgio per 3 a 1: il racconto del match

Bovo Day, la grande partita – Tra i tanti eventi che sono previsti per il 6 gennaio 2016 al PalaGeorge di Montichiari, il piatto forte sarà senza dubbio la sfida tra la nazionale italiana e la selezione All Star, che sarà formata da grandi campioni italiani e stranieri che in passato hanno giocato con Vigor Bovolenta o da stranieri protagonisti della SuperLega in corso. Proprio ieri il CT azzurro Gianlorenzo Blengini ha diramato la lista dei quindici convocati per il Bovo Day, tutti dal campionato italiano. Quelli impegnati in leghe straniere infatti non saranno disponibili per l’evento: mancherà quindi lo Zar Ivan Zaytsev. Questi i giocatori scelti dal coach:
Palleggiatori Simone Giannelli (Trento) e Daniele Sottile (Latina).
Opposti: Luca Vettori (Modena), Gabriele Nelli (Trento).
Schiacciatori: Filippo Lanza (Trento), Iacopo Botto (Milano), Osmany Juantorena (Civitanova), Luigi Randazzo (Molfetta) e Oleg Antonov (Trento).
Centrali: Emanuele Birarelli (Perugia), Simone Anzani (Verona), Matteo Piano (Modena) e Simone Buti (Perugia).
Liberi Massimo Colaci (Trento) e Salvatore Rossini (Modena).

Leggi anche:  Mondiale volley femminile, l'Italia di Mazzanti rimonta e batte il Belgio per 3 a 1: il racconto del match

Il team Amici del Bovo sarà invece guidato dai coach Andrea Giani e Angelo Lorenzetti, che hanno a loro volta scelto i loro convocati:
Palleggiatori: Bruno Mossa de Rezende (Modena), Antonio Corvetta (Civitanova) e Dante Boninfante (Milano).
Opposti: Alessandro Fei (Civitanova e Ivan Miljkovic (Civitanova).
Schiacciatori: Hristo Zlatanov (Piacenza), Samuele Papi (Piacenza), Taylor Sander (Verona) e Tine Urnaut (Trento).
Centrali: Andrea Sala (Monza),  Luca Tencati (Piacenza), Lukas Saatkamp (Modena) e Aiden Zingel (Verona).
Liberi: Andrea Bari (Ravenna) e Andrea Giovi (Perugia).

Bovo Day, le parole di Massaccesi – Ha voluto parlare dell’evento anche il presidente della Lega Pallavolo maschile Albino Massaccesi. Queste sono state le sue dichiarazioni: “Il fine dell’iniziativa è bellissimo e siamo fieri, come Lega Pallavolo Serie A, di poter dare il nostro piccolo contributo. La scomparsa di Vigor, una persona che ha lasciato un grande ricordo nella nostra memoria e nei nostri cuori, oggi diventa un messaggio di vita. Avere il defibrillatore in ogni palestra è l’obiettivo di chi sa fare sport in maniera responsabile

Leggi anche:  Mondiale volley femminile, l'Italia di Mazzanti rimonta e batte il Belgio per 3 a 1: il racconto del match

Bovo Day, prezzi biglietti e diretta tv – Prima della partita tra Italia e Amici del Bovo (che verrà trasmesso in diretta dalle 17.30 su GazzettaTv), alle 15 si sfideranno i Veterans e la squadra femminile di A1 della Metalleghe Sanitars Montichiari.
L’intera manifestazione è stata organizzata dai Comitati Fipav Provinciali di Verona e Brescia e promossa dalle due Leghe di Serie A (Maschile e Femminile), oltre che da alcuni amici di Vigor Bovolenta.
I prezzi dei biglietti saranno di 15 euro per i posti nell’anello inferiore e di 10 euro nell’anello superiore, con il ricavato che come detto verrà utilizzato per l’acquisto di nuovi defibrillatori. Anche per questo motivo si attende il tutto esaurito, che sarebbe il regalo migliore per il Bovo nazionale.

  •   
  •  
  •  
  •