Castellana contro Club Italia in campo per l’Admo

Pubblicato il autore: Livio Addabbo Segui

castellana michele_miccolisUno sport che ha nel suo dna il fair play, una sfida che vede di fronte due tra le squadre più giovani del campionato, il futuro che si affaccia al presente, l’esperienza del dono: quale migliore occasione per festeggiare venti anni di connubio tra la Materdominivolley.it Castellana Grotte e la sezione cittadina dell’Admo.

Mercoledì 6 gennaio 2016 alle ore 18, al Pala Grotte di Castellana, va in scena più di una partita di pallavolo: sarà il confronto tra la formazione allenata da Vincenzo Fanizza e il Club Italia Roma a suggellare la storica collaborazione tra il club pugliese e l’Associazione Donatori Midollo Osseo, partnership consolidata anche grazie allo straordinario impegno e alla smisurata passione di Luciano Magno, attuale (ma al tempo stesso storico) segretario della Materdomini e referente del gruppo Castellana Grotte di Admo.

Leggi anche:  Luigi Mastrangelo a SuperNews: "Fefé De Giorgi grande tecnico, non mi è piaciuto il trattamento riservatogli in campionato. Per questa Nazionale un futuro pazzesco. Juventus? Con Allegri l'inizio stagione è sempre un po' "diesel"..."

“Abbiamo voluto immaginare che questa nostra partnership si rinforzasse proprio nel giorno dell’Epifania, giornata riservata al dono, e proprio nel giorno di una partita che vede in campo tantissimi giovani – ha commentato il presidente Michele Miccolis (in foto)  – La nostra società crede moltissimo nella collaborazione con l’Admo, non solo per le persone che la rappresentano a Castellana, ma anche per il significato e per i valori che rappresentano questa associazione. Di recente ho avuto personalmente la possibilità e il privilegio di vivere questa esperienza e devo dire che ho sentito una grande felicità interiore per aver contribuito, lo spero, a dare una nuova speranza di vita a chi ne ha avuto bisogno. L’esperienza del dono è soprattutto questo: avere il tempo di riflettere su quello che si è e su quello che si ha per essere più consapevoli dei veri valori della vita”.

  •   
  •  
  •  
  •