Del Monte Coppa Italia: Lube in semifinale. 3-0 al Ninfa Latina

Pubblicato il autore: Arianna Salpietro Segui

NinfaLube_coppa-5
Inizia la partita Lube Citanova Marche-Top Volley Ninfa Latina all’Eurosuole Forum davanti a quasi  due mila spettatori, Gianlorenzo Blengini schiera Christenson al palleggio e Miljkovic opposto, Cester e Podrascanin centrali, Juantorena e Cebulj schiacciatori, Grebennikov libero. Camillo Placì risponde con Sottile in regia e Hirsch opposto, Mattei e Yosifov al centro, Maruotti e Sket schiacciatori, Romiti libero.

Due pari in avvio di gara, Hirsch e Yosifov con Sottile in regia mandano Latina in vantaggio. Si torna in parità con il muro della formazione dell’ex GianLorenzo Blengini. Palla out del tedesco Hirsch e la Lube fa un passo avanti 5-3. Lungo scambio per le squadre ma alla fine Marko Podrascanin chiude per il punto del 6-3, Camillo Placì chiede di fermare il tempo. Primo time out per la formazione avversaria nel primo parziale di questo match di Coppa Italia. La gara di andata è stata vinta dalla squadra di Blengini a cui basta un 2-0 per evitare il golden set. Con un altro muro vincente si arriva a 8-4 per Civitanova Marche partita con il piede giusto. Quinto punto per Ninfa Latina messo giù dal capitano Gabriele Maruotti che manda Yosifov al servizio. Va a segno poi il capitano Miljkovic ed è +4 per Civitanova (9-5). Il muro di Cester ferma Simon Hirsch e la Lube doppia Latina. Ace di Micah Christenson, è carica la formazione di Blengini che non vuole dare chance alla formazione pontina. Cester segna il 12-5 per la Lube ed arriva il primo time out tecnico della partita. Latina sembra in difficoltà mentre la Lube avanza. Punto di Andrea Mattei, entra Parodi su Juantorena e sul 14- 8 Maruotti va al servizio. Recupera bene la formazione pontina che si riporta a -4 (16-12).  Palla out per il capitano Miljkovic e manda Hirsch al servizio ma il muro sistema le cose in casa Lube e mentre torna Osmany Juantorena in campo dopo essersi riposato in panchina; non passa la palla di Sket (18-13) e Camillo Placì ferma di nuovo il tempo. In questa gara di ritorno di Coppa Italia la Lube allunga di nuovo a +6 con Cebulj al servizio che sbaglia che regala il quattordicesimo punto a Latina. Palla vincente quella di Maruotti  con il 50% in attacco in questo primo set ma un altro fallo in palleggio dello sloveno Sket manda Podrascanin al servizio che forza la palla che va out (21-16).  Miljkovic chiude un lungo scambio che vale il ventitreesimo punto intanto entra Tailli su Sket. Ace di Christenson ed è il primo set ball per la Lube, riceve bene Tailli e il punto di Maruotti annulla il primo match point ma Cester chiude il primo parziale a 25-17 con la Lube ad un set dalla qualificazione.

Leggi anche:  Bartoccini Fortinfissi Perugia, Imma Sirressi: "Arriveremo cariche e pronte alla prima di campionato"

Inizia il secondo set di questi quarti di finale di Coppa Italia con Lube in vantaggio. Osmany Juantorena segna il suo primo punto della gara. Primo tempo di Mattei ed è punto per Latina (2-1). Lungolinea di Ivan Miljkovic che manda Christenson al servizio ma trova la rete. Attacco vincente per Cebulj (4-2) ma il punto va a Latina per il fallo della formazione di casa.  Un altro primo tempo vincente quello di Yosifov che vale il quarto punto per Latina ( -1). Simon Hirsch porta tutto in parità ed è proprio lui che va al servizio sul 5 pari. Con Sket e  Yosivof la squadra avversaria va in vantaggio. Punto vincente per Podrascanin ma è il pallonetto di Sket che segna l’ottavo punto per Latina. Al servizio proprio lo sloveno che sbaglia e regala il settimo punto alla formazione di casa; anche Hirsch contribuisce e torna tutto in parità (8-8). Sbaglia Cebulj al servizio, lo stesso fa Yosifov e si procede in parità. Punto di Sket con la palla toccata del muro della Lube con Blengini che sbraita in panchina . ai arriva a dieci pari con Enrico Cester ma la palla di Cebulj al servizio è out, Blengini continua ad arrabbiarsi rischiando il cartellino. 11 -12 per Latina e si va in panchina con il vantaggio della squadra pontina guidata da Camillo Placì.

Leggi anche:  Sir Perugia, Oleh Plotnytskyi: "In Polonia giocheremo partite contro avversari di livello"

Si sentono i cori dei tifosi in sottofondo mentre si torna in campo e Hirsch vince il duello contro Cester (11-13) mandando Andrea Mattei al servizio. Punto di Cebulj, questa volta non sbaglia da posto quattro; con la copertura di super Romiti segue l’attacco vincente di Sket. Con la pipe di Maruotti si chiude il lungo scambio che vale il punto numero 15 per la formazione pontina. Il capitano Miljkovic riporta a -1 la squadra di casa e nel frattempo entra Tailli su Sket. Junatorena trova le mani di Yosifov e la palla non passa, Maruotti trova invece il muro di Podrascanin ma Latina mantiene due lunghezze di vantaggio (15-17).  Arriva il sedicesimo punto per Lube di Osmany Juantorena, secondo punto della partita. Ivan Miljkovic pareggia i conti (17-17) e arriva il time out chiamato da Camillo Placì. Ace di Christenson al ritorno in campo che assieme a Juantorena trovano il punto che vale il 19-17.  Punto in diagonale di Hirsch non contenuto da Grebennikov, nel frattempo torna Sket in campo. 20-18 con Juantorena per la Lube ed è proprio l’italo-cubano che va al servizio. Fallo d’invasione per Latina con Placì che chiede di nuovo di fermare il tempo nel frattempo Blengini parla con Micah Christenson.

Primo tempo vincente quello di Yosifov (22-20) e questa volta è Gianlorenzo Blengini a fermare il gioco, parla con i suoi ragazzi, non vuole rischiare.  Punto della Lube con la difesa di Juantorena e il punto di Cebulj, 23-20 per la squadra di casa. Fallo di trattenuta fischiato a Grebennikov e Alen Sket che va al servizio. Il muro di Yosifov vale il ventiduesimo punto e Blengini è costretto a chiamare di nuovo time out. In questo finale di secondo set  Osmany Juantorena chiude il secondo parziale a 25-23 e stacca il pass per la qualificazione alle final four di Coppa Italia.

Leggi anche:  Bartoccini Fortinfissi Perugia, Imma Sirressi: "Arriveremo cariche e pronte alla prima di campionato"

Il terzo set inizia con Maruotti al servizio con la Lube che cambia in sestetto dando più spazio alla panchina. 2-0 per Latina in questo avvio di set . Primo tempo vincente quello del centrale Vitelli, classe ‘96. La Lube recupera e l’ace di Cebulj manda in vantaggio la formazione di casa. Sul 4-2 Camillo Placì chiede subito un time out per parlare con i suoi ragazzi e arriva infatti l’ace di Hirsch che torna al servizio. Fei segna il sesto punto per la sua squadra  che torna a +2 (7-5) si allungano sino al 10-8 con Cester e Cebulj. Sbaglia ancora Sket e si arriva al time out tecnico di questo terzo parziale. Continua il terzo set, con   di Cebulj la Lubesi allunga sino al 14-9 . Ci sono dei cambi in campo ma la squadra di Blengini non si ferma e vince anche il terzo set  a 25-19 .

La Lube Civitanova si qualifica alle final four di Coppa che si svolgeranno ad Assago il 6 e 7 febbraio. Per la quarta volta in questa competizione i marchigiani si aggiudicano la gara per 3-0 lasciando poco spazio ai pontini che hanno retto bene in campo soprattutto nel secondo set.
 

 

 

  •   
  •  
  •  
  •