Preolimpica pallavolo: l’Italia ci spera ancora

Pubblicato il autore: Matteo Monaco Segui

tumblr_nfr7q8nKgN1roqproo4_1280

L’Italia ci spera ancora: dopo la sconfitta contro alla Russia alla prima giornata del torneo di qualificazione olimpica, arriva la vittoria per 3-2 contro la squadra belga che riapre il discorso qualificazione.

La sconfitta al debutto contro le campionesse europee in carica della Russia aveva lasciato abbastanza dubbi alla squadra azzurra, completamente rinnovata rispetto al passato. Solo il secondo set, vinto 25-23 aveva fatto vedere sprazzi di bel gioco, quel bel gioco che serve per ottenere una qualificazione ormai tutt’altro che facile: il destino dell’Italia non è infatti solo nelle nostre mani, ma occorre, come spesso ci capita in diversi sport, sperare in una controprestazione del Belgio contro la Russia. Ma andiamo con Ordine.

Parte malissimo l’Italia che perde il primo set senza praticamente lottare: è un lungo monologo belga che sfrutta la giornata particolarmente ispirata di Van Hecke e Heyrman. Le azzurre non riescono a trovare le giuste contromisure e il primo set si chiude con una netta vittoria del Belgio per 25-16.

Leggi anche:  Bartoccini Fortinfissi, coach Cristofani: "Siamo ancora in una fase di preparazione molto intensa"

Nel secondo set la squadra allenata da Bonitta prova a fare chiarezza e a fare le cose semplici: i risultati si vedono, la squadra dimostra grinta e tenacia, tanto da riuscire a rintuzzare la rimonta belga nella parte finale del set. 25-23 per l’Italia e squadra che si prepara al terzo set con lo stesso sestetto che ha concluso vittorioso il secondo set.

La partenza però è nuovamente un incubo: il Belgio prende tutto in difesa e si trova avanti di sei punti, per 15 a 6, facendo capire che non vuole assolutamente mollare. La reazione delle azzurre c’è ma le belghe non si fanno sorprendere e mantengono il vantaggio fino a concludere il terzo set 25-22.

Il quarto set è senza storia: l’Italia dimostra di essere una squadra nettamente superiore anche se non ancora particolarmente affiatata: la vittoria per 25-17 sembrerebbe far presagire un tie break in discesa, ma il Belgio non molla mai, andando addirittura a sfiorare la vittoria grazie a un match point annullato dalla Sansonna. Alla fine una delle migliori in campo, la Egonu, piazza due schiacciate che spengono definitivamente l’entusiasmo del Belgio.

Leggi anche:  Asian Men’s Volleyball Championship: trionfa l’Iran, Kazemi è l’MVP

L’Italia ora non solo deve vincere per sperare nella qualificazione, ma aspettarsi un risultato favorevole dall’incontro tra Russia e Belgio. Se la squadra russa e quella italiana vincono si qualificano entrambe, nel caso in cui il Beglio sconfigga la Russia per 3-2 saranno queste due squadre a passare il turno. In caso di sconfitta dell’Italia contro la Polonia nessuna possibilità di volare a Rio.

  •   
  •  
  •  
  •