Volley A2 femminile: arriva Rigelta Hysaj

Pubblicato il autore: Eleonora Belfiore Segui

rigleta
Ci sono grandi notizie nel mondo del Volley A2 femminile: è arrivata Rigelta Hysaj.
Quando si dice vizio di famiglia: Elseid Hysaj, attualmente terzino nel Napoli, non sembra così essere  più l’unico sportivo in casa, all’ombra del Vesuvio. A differenza del fratello, la ragazza  sarà invece impegnata sui campi della pallavolo. La giovane promessa del volley femminile, dopo la sua esperienza nella Pallavolo Pozzuoli, la società di Monterusciello, è la nuova tesserata della Clendy Aversa, ed andrà a rafforzare il settore giovanile della società aversana. Rigelta,è stata fortemente voluta dalla presidente Tina Musto, consapevole del fatto che il gruppo capitanato da Elena Drozina merita  nuove reclute capaci di contribuire al successo di una squadra che ambisce a posizioni ben più alte in classifica.
Dopo Melania  Gabbiadini, sorella di Manolo,tra le migliori giocatrici di calcio in Italia, adesso tutta l’attenzione è rivolta alla sedicenne sorellina di Hysaj.
Guai, però, a chiamarla “raccomandata”: un lungo curriculum precede le nuove imprese casertane di questa bella ragazza che ha dimostrato, sin da piccola, una notevole propensione per questo sport. Rigelta, infatti, è già “leggenda” nella nazionale giovanile di pallavolo albanese, dove è approdata proprio grazie alle sue ottime prestazioni nella squadra di volley di Scutari, il paese nativo in Albania.
La voglia di vincere  non le manca di certo, così come la voglia di continuare a divertirsi, come giusto che sia, facendo ciò che ama di più. Nei giorni scorsi, quando si è allenata con il capitano Elena Drozina, ha regalato degli ottimi colpi sia in attacco che in difesa, dimostrando grande sinergia con le nuove compagne di squadra. Da queste premesse, sembra quasi scontato che la Hysaj  non avrà problemi a convincere la società aversana ad investire sempre di più sul suo talento, trasformando questo primo periodo di prova in un progetto a lungo termine, di portata ben più ampia. In punta di piedi, con garbo e tanta umiltà, accompagnata da una buona dose di  sana ambizione, la Hysaj è  già diventata la mascotte della Clendy Aversa, seguendo con attenzione i consigli di Elena Drozina e soprattutto dell’allenatore Luciano Della Volpe. Nei prossimi giorni la nuova giocatrice potrà già debuttare con la maglia della squadra nel ruolo di schiacciatrice. La ragazza non sembra essere spaventata da questa sfida e dimostra grande entusiasmo per questa nuova esperienza, pronta ad apprendere e a migliorare la propria tattica di gioco.
Non è la prima volta che lo sport diventa una sorta di “vizio di famiglia” ed è  capace di rappresentare, metaforicamente, la speranza di un riscatto sociale per chi, nella vita, ha avuto degli inizi più “difficili”. Una bella soddisfazione ed una grande opportunità per questa “sorella d’arte” che, così come è avvenuto per  i Gabbiadini brothers, rinsalda ancora una volta il  legame sportivo tra fratelli. C’è da scommettere che il nuovo acquisto aversano regalerà  forti emozioni ai tifosi.
Sorriso spontaneo, bravura  e l’entusiasmo di chi  è giovane ed ha grandi sogni e tutte le carte in regola per raggiungerli: gli ingredienti per una bella storia ci sono tutti.

Leggi anche:  Allianz Powervolley Milano - Coach Piazza: " rientro a casa, adesso uniamo le forze "
  •   
  •  
  •  
  •