Volley femminile, parte il Preolimpico: tutte le info! E Chirichella cosa combina?

Pubblicato il autore: Gianluca Cedolin

preolimpicoInizia domani per l’Italia femminile di pallavolo la corsa al pass per le Olimpiadi di Rio de Janeiro. Sono otto le nazionali che si contendono Torneo Continentale di Qualificazione Olimpica ad Ankara, che inizia oggi e termina il 9 gennaio. La formula prevede due gironi da quattro squadre, semifinali e finali. La prima classificata volerà in Brasile, la seconda e la terza si giocheranno l’ultima possibilità di accesso a maggio in Giappone.

Il girone A del preolimpico vede protagoniste l’Olanda, la Germania, la Croazia e la Turchia. Nel girone B, quello azzurro, si scontreranno la Polonia, la Russia, il Belgio e l’Italia. Proprio in questi istanti Polonia e Russia si stanno giocando la prima partita (diretta RaiSport1). Le partite dell’Italia, le semifinali e le finali saranno trasmesse in diretta da RaiSport.
Ecco nel dettaglio il programma del torneo preolimpico e del palinsesto televisivo:
4 gennaio: Olanda-Germania 2-3 (28-26, 22-25, 22-25, 25-20, 11-15), Polonia-Russia ore 15.30 (RaiSport1), Croazia-Turchia ore 18.30
5 gennaio: ITALIA-Russia ore 13.00 (RaiSport2), Belgio-Polonia ore 15.30, Germania-Turchia ore 18.30
6 gennaio: ITALIA-Belgio ore 13.00 (RaiSport2), Germania-Croazia ore 15.30, Turchia-Olanda ore 18.30
7 gennaio: Russia-Belgio ore 13.00, Olanda-Croazia ore 15.30, ITALIA-Polonia ore 18.30 (RaiSport1)
8 gennaio: I semfinale (vincente girone B-seconda girone A) ore 15.30 (RaiSport1), II semifinale (vincente girone A-seconda girone B) ore 18.30 (RaiSport1)
9 gennaio: Finale 3°/4° posto ore 15.30 (RaiSport1), finale 1°/2° posto ore 18.30 (RaiSport1).

Leggi anche:  Mondiali di volley femminile, Italia-Kenya: dove vederla in TV e streaming

Il 9 e il 10 gennaio RaiSport trasmetterà inoltre le due semifinali (in differita a mezzanotte e alle 6) e la finale (in diretta alle 22 del 10) del torneo preolimpico maschile, che si disputerà a Berlino (ricordiamo che l’Italia degli uomini ha già conquistato il posto alle Olimpiadi di Rio che avranno luogo la prossima estate). Tra le protagoniste che si giocheranno il pass anche la Francia campione d’Europa di Earvin Ngapeth.

Per quanto riguarda le convocate, il CT azzurro Marco Bonitta dovrà fare i conti con la tegola Cristina Chirichella, protagonista di una sfortunata avventura. Durante i festeggiamenti per la notte di Capodanno a Schwerin, in Germania, la centrale di Novara si è recata in un pub con le compagne di nazionale e con le ragazze della nazionale tedesca. Qui è stata urtata e ha perso l’equilibrio, rimediando una leggera distorsione alla caviglia che mette in dubbio il suo impiego nella partita di domani. Per questo motivo Bonitta ha deciso di convocare 4 centrali, aggiungendo anche un’altra giovane di Novara, la 19enne Bonifacio, al pacchetto dei centrali. Per il resto non ci saranno grosse novità rispetto alle recenti uscite della nazionale femminile di volley, con Ferretti che riprende il suo posto in regia e l’intramontabile Del Core, che di recente ha affermato che vorrebbe chiudere a Rio la sua carriera.

Leggi anche:  Mondiali di volley femminile, Italia-Kenya: dove vederla in TV e streaming

Queste sono le 14 ragazze scelte dal tecnico azzurro per il torneo preolimpico:
Schiacciatrici: Bosetti, Del Core, Gennari ed Egonu
Palleggi: Ferretti e Orro
Opposti: Centoni e Diouf
Centrali: Bonifacio, Chirichella, Danesi e Guiggi
Liberi: De Gennaro e Sansonna.

Il torneo si preannuncia difficile e insidioso, una sorta di mini-Europeo, con tutte le migliori squadre del Vecchio Continente presenti, eccezion fatta per la Serbia (già qualificata grazie alla World Cup). Le azzurre se la giocheranno con tutte, anche se logicamente i favori del pronostico spettano di diritto alla Russia e all’Olanda, rispettivamente vincitrice e seconda classificata dei recenti campionati europei che si sono giocati a settembre tra Belgio e Paesi Bassi.

Ad Ankara uno dei protagonisti sarà il coach Giovanni Guidetti, che dopo aver guidato i Paesi Bassi sul secondo gradino europeo è pronto a fare uno sgarbo all’Italia e a condurre le olandesi ai Giochi. Queste sono state le sue parole nel corso di una lunga intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport:
“Con uno dei primi tre posti ipotechiamo il pass per i Giochi. Perché al di là della prima che va diretta a Rio, chi si piazza al 2° e 3° posto, in Giappone nel secondo preolimpico di maggio, si qualifica. La Russia è la più forte delle otto partecipanti. Poi dietro c’è grande equilibrio e non puoi sbagliare una partita perché altrimenti sei fuori.
Il preolimpico, inserito in un calendario così fitto, è un torneo che non si può preparare al meglio. All’Europeo siamo riusciti in un risultato straordinario grazie alla lunga preparazione e alla spinta del nostro pubblico”.

Leggi anche:  Mondiali di volley femminile, Italia-Kenya: dove vederla in TV e streaming

A sorpresa tuttavia le ragazze di Guidetti sono appena state sconfitte per 3-2 contro la Germania.

 

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: