A Padova Molfetta sulle ali dell’entusiamo

Pubblicato il autore: Livio Addabbo Segui

Padova Molfetta
A Padova Molfetta cerca il tris. Dopo quelle di Verona e contro Milano, l’Exprivia torna in Veneto per tentare l’ennesimo colpo. Padova, squadra capace di mettere quasi in ginocchio Civitanova nell’ultimo turno, vive un grande momento. La squadra allenata da Baldovin è sulle ali dell’entusiasmo e farà di tutto per sbarrare la strada a un’Exprivia che vuol vincere per tenere a distanza le rivali nella lotta per il sesto posto.

I biancorossi sono tranquilli. Hanno dalla loro la serenità figlia delle vittorie. Quella contro Milano è stata una giornata splendida sotto tanti punti di vista. Il rischio, in casi come questi, è sedersi sugli allori. È esattamente ciò che non vuole Paolo Montagnani. Né lui, tanto meno la società.
“Dobbiamo continuare a puntare forte sul lavoro in palestra – afferma l’allenatore dei biancorossi -. Le ultime due vittorie ci hanno dato entusiasmo e serenità, ma siamo stati tutt’altro che perfetti. Serve concentrazione, occorre bravura nello sfruttare l’onda dell’entusiasmo, consapevoli che il lavoro potrà ancora farci migliorare. Il calendario in questo non ci aiuta perché febbraio sarà un mese pieno di partite. Ma il clima positivo ci darà sicuramente una grande mano”.

Leggi anche:  Allianz Powervolley Milano: Piano e compagni a Cisterna per ripartire

Nessun problema di formazione per lui, che avrà tutti gli effettivi a sua completa disposizione. C’è solo l’imbarazzo della scelta. Un’arma in più per tentare il colpo grosso.
“Affronteremo un team in gran forma – conclude – e in questo senso la prestazione di Padova contro Civitanova non mi sorprende. Già contro Piacenza si era resa protagonista di una superba prestazione. Padova, secondo me, è il team che gioca la pallavolo più ordinata nella Superlega. È viva, in forma. Dovremo essere molto, molto attenti”.

  •   
  •  
  •  
  •