Francesca Piccinini pronta per le Olimpiadi

Pubblicato il autore: Christian Vannozzi

Il volley femminile italiano potrebbe ritrovare una delle sue interpreti migliori, la schiacciatrice del Casalmaggiore Francesca Piccinini, bellissima e sexy che ha recentemente posato per un calendario mozzafiato. Negli ultimi mesi non si è potuta esprimere con continuità e non è riuscita a mostrare quello che vale, ma le cose potrebbero cambiare a breve, o almeno è quanto dichiara la stessa Francesca Piccinini ai microfoni de La Gazzetta dello Sport:

“Adesso sto sicuramente meglio, anche se per essere al 100% ci vorranno un paio di settimane. Sono più positiva dopo settimane difficili: è stato il mio primo stop serio in carriera e gestirlo mentalmente, osservando le compagne giocare senza poter dare una mano, non era banale. Grazie al club e a Giuseppe Porcellini, uno dei migliori professori nella cura della spalla, mi sono rimessa in pista”.

francesca piccininiI malanni fisici che hanno colpito in questa stagione la trentasettenne toscana non le hanno quindi dato tregua, specialmente i problemi alla spalla, parte del colpo particolarmente delicata per chi gioca in attacco e che è continuamente esposta a grandi stress per le frequenti schiacciate.

“In palestra sono sempre andata, ma nella prima fase non potevo muovere la spalla. Guardo il bicchiere mezzo pieno: mi sono riposata per essere protagonista nella parte decisiva della stagione. Le mie compagne, e Lucia Bacchi in particolare, hanno fatto un lavoro egregio: così siamo in corsa su tre fronti”.

Francesca Piccinini ha un occhio a Rio

francesca piccininiCi saranno infatti diverse opportunità per ritornare in alto per la schiacciatrice di Massa, che avrà l’opportunità di giocare in Italia e in Europa e punta fortemente alle Olimpiadi di Rio De Janeiro:

“Ho sentito il ct Bonitta, sarebbe stato felice di avermi ad Ankara nel pre-olimpico, ma la spalla mi ha fermato: ho tifato – e che sofferenza – davanti alla tv. Ora, senza calcoli, ho solo una via: dare il massimo, tornare al 100%, recuperare il tempo perduto. Poi parlerà il campo”.

Bonitta spera in Francesca Piccinini

francesca piccininiPer il commissario tecnico della nazionale Bonitta poter contare sull’esperienza di Francesca Piccinini per un torneo delicato e adrenalinico come sono le Olimpiadi, sarebbe un grande risultato che metterebbe sicurezza all’intera compagine azzurra, che potrebbe soffrire la tensione che si può patire davanti palcoscenici tanto illustri. Le ragazze più giovani hanno infatti bisogno delle veterane per non cadere nel panico e la presenza di Francesca potrebbe fare senza dubbio la differenza, aiutando le più giovani ad affrontare lo stress del grande evento.
Le Olimpiadi sono ormai alle porte, e poter salire su uno dei gradini del podio è quello che tutti gli appassionati del volley si aspettano dalle ragazze di Mister Bonitta.

  •   
  •  
  •  
  •