Pugliesi super, a Molfetta Milano ko 3-0

Pubblicato il autore: Livio Addabbo Segui

molfetta milano hernandezAl PalaPoli Molfetta Milano finisce  3-0 con i padroni di casa che consolidano il sesto posto.
Una festa che ha visto protagonista Hernandez, autore di 23 punti e premiato nel prepartita dal presidente regionale del Coni Elio Sannicandro quale miglior giocatore di dicembre della Superlega.

L’Exprivia parte con il sestetto composto da Hierrezuelo ed Hernandez, al centro Barone e Candellaro, schiacciatori Fedrizzi e Joao Rafael, libero De Pandis. Milano risponde con Boninfante e Milushev, Alletti e De Togni, schiacciatori Skrimov e Russomanno, libero Tosi.

Molfetta Milano ha un inizio molto equilibrato. Molfetta sparte ubito bene con Hernandez, immarcabile in attacco. Anche a servizio Joao Rafael e Fedrizzi fanno subito bene. Milano non è da meno. La squadra di Monti gioca molto al centro, e Boninfante ne viene ripagato. La squadra ospite è in vantaggio 12-10 al timeout tecnico, distacco esiguo che viene ben presto colmato per via dell’errore di Milushev, dell’ace di Hernandez e del prepotente muro di Hierrezuelo (14-12). L’equilibrio prosegue, comunque, con Alletti efficace per Milano ed Hernandez che continua la sua personale battaglia con il pallone. È proprio lo show dell’opposto cubano (che a fine set farà 10 punti con l’80% di positività) a guidare i biancorossi alla vittoria del parziale (25-21).

Leggi anche:  Pallavolo femminile A1, serataccia per Brescia, ecco cosa è successo

L’inizio del secondo set è sulla falsariga della fine del primo, con Hernadez che non dà respiro alla ricezione avveraria, ben coadiuvato dall’amico e connazionale Hierrezuelo, devastante a muro e ispirato in regia. Milano, però, con un break di Boninfante in battuta, e i punti di Skrimov e Milushev, prima pareggia i conti (7-7), poi si porta in vantaggio (12-10). Come nel primo set, è in questo momento che l’Exprivia accelera. L’ace di Hernandez, gli attacchi di Fedrizzi e Joao Rafael, valgono il 16-16, poi ancora l’opposto cubano e il servizio vincente di Fedrizzi regalano il 18-16. A questo punto lo scettro va in mano a Joao Rafael, che mette a segno punti, ace e soprattutto difese da felino. Finisce 25-20.

Nel terzo set, dopo un iniziale equilibrio (attacchi di Milushev ed Hernandez, muri di Joao Rafael e Boninfante), l’Exprivia prende il largo. Sull’8-8, infatti, i molfettesi realizzano un break di 4-0 che li porta avanti al timeout tecnico. Milano risponde allo stesso modo, con il muro di Boninfante e l’ace di Milushev che significano il 12-12. L’Exprivia prova nuovamente la fuga con due punti consecutivi di Hernandez, una pipe di Joao Rafael e un errore del neo entrato Marretta (19-15). Il tentativo stavolta è quello giusto perché i padroni di casa si impongono 25-21, sfruttando anche i primi tempi di Barone e Candellaro.
Una prestazione che scatena l’entusiasmo del pubblico e che conferma le ottime sensazioni destate a Verona. Ora, le attenzioni sono rivolte alla trasferta di Padova, contro un team in gran forma. Servirà lo stesso atteggiamento, la medesima grinta. Per festeggiare ancora una volta.

Leggi anche:  Allianz Powervoley Milano: Perugia - Milano 3 - 1

Tabellini

Exprivia Molfetta-Revivre Milano 3-0 (25-21, 25-20, 25-21)

Exprivia Molfetta: Kaczynski n.e., Candellaro 3, Spadavecchia n.e., Randazzo 2, Mariella n.e., Del Vecchio n.e., Joao Rafael 9, Barone 4, De Pandis (L), Porcelli n.e., Hierrezuelo 4, Fedrizzi 7, Hernandez 23. Allenatore: Montagnani

Revivre Milano: Milushev 14, Gavenda n.e., Alletti 4, Sbertoli n.e., Skrimov 8, Russomanno 2, Tosi (L), De Togni 4, Rivan n.e., Baranek n.e., Boninfante 5, Burgsthaler 0, Marretta 1. Allenatore: Monti

  •   
  •  
  •  
  •