Terza vittoria di fila per Castellana Siena si arrende al tie break

Pubblicato il autore: Livio Addabbo Segui

castellana sienaA Castellana Siena si arrende per 3-2 ai padroni di casa. Tre le vittorie di fila per la prima volta in stagione per la Materdominivolley.it, ancora una volta al tie break.

Fanizza presenta la Mater titolare con Pedron in regia, Galaverna opposto, Bonetti e Tartaglione in banda, Giosa e Scopelliti al centro, Nero e Nanni Primavera doppio libero. Gli ospiti allenati da Caponeri in campo con Scappaticcio al palleggio, l’ex Tamburo opposto, Snippe e Noda Blanco schiacciatori, Di Marco e Braga centrali, Marchisio libero.

L’ace di Scopelliti e due di Galaverna nel 6-3 iniziale firmato Castellana. Ancora loro per la Mater: altri due punti per l’opposto (8-5), bel primo tempo per il centrale (9-6). Tamburo attacca fuori, il primo arbitro vede un tocco che non c’é: 11-8. Gran difesa di Nero, Bonetti a tutto braccio: 14-8. Pedron sulla ricezione lunga di Siena (18-11), muro di Scopelliti (19-12): Mater in controllo sul set, con la mazzata di Tartaglione per chiudere sul 25-20.

Inizio in equilibrio nel secondo: primo break Siena sul 5-7. Errore Mater in attacco per il 6-9 toscano. Due di Bonetti per il riscatto pugliese (8-10). Numero di Pedron (12-17), ma l’ace di Noda Blanco chiude di fatto il set: 12-20. Snippe e un altro ace del 14 senese per il 12-22, il set si chiude sul 14-25.

Leggi anche:  Sir Perugia, Oleh Plotnytskyi: "In Polonia giocheremo partite contro avversari di livello"

Proprio Bonetti rilancia l’entusiasmo del PalaGrotte in avvio di terzo set: 5-3. Siena accompagnata anche dalla fortuna: Tamburo prende il muro, ma la rimanda di là fortuitamente con la testa: 9-11. Due di Tartaglione per l’11-11, ma Siena torna a sfruttare qualche sbavatura pugliese: 13-16. Galaverna e Tartaglione riportano sotto la Mater (17-17), Caponeri chiama tempo. Ancora Tartaglione e Galaverna per il pari a quota 19. Scatto Mater nel finale: due di Bonetti, uno con l’aiuto della rete, per il 23-22. Noda Blanco e Tamburo annullano due set ball (24-24), poi tocca a Siena recriminare per una chiamata dubbia (25-24). La Emma Villas annulla altre cinque palle set (29-29), ma la Mater ha voglia e la chiude con due di Bonetti: 31-29.

Siena invece non ha voglia di perdere ancora: 4-6 a inizio set. Ma la Mater non molla: due di Galaverna per il sorpasso immediato (7-6), altri due di Bonetti (uno direttamente dalla battuta) per il tentativo di allungo (10-7). Siena però reagisce: ace di Tamburo, due muri di Braga e Raffaelli per il 10-12. La Emma Villas insiste, sempre a muro: Braga e Noda Blanco per l’11-15. L’altalena smette di muoversi, Siena é un treno: muro di Scappaticcio per il 13-18. Entra Majdak: parallela per il 16-22, muro per il 16-24 e diagonale per il 16-25.

Leggi anche:  Bartoccini Fortinfissi Perugia, Imma Sirressi: "Arriveremo cariche e pronte alla prima di campionato"

Tartaglione apre il tie break (1-1), Majdak prosegue sulla scia del gran finale (2-2 prima e 3-4 dopo). Bonetti arriva nel momento giusto (5-5), ma il serbo mette a terra il sesto pallone nello spazio di un niente: 5-7. Di Marco mura e decide il cambio campo sul 5-8. Ancora Bonetti prova a cambiare marcia, Majdak é inarrestabile: 6-9. Majdak e Raffaelli indirizzano il finale di partita (8-12), il serbo trova un altro diagonale incredibile per l’8-13 e il rosso per protesta: 12-14. Castellana trova il pareggio a quota 14. Majdak sarebbe mvp con 20 minuti da urlo ma consegna set e partita alla Materdomini con due errori in diagonale: 16-14.

Dopo Castellana Siena ha parlato Fanizza, tecnico Castellana: «Stiamo crescendo continuamente e non é una frase fatta, le tre vittorie di fila dimostrano che abbiamo definitivamente messo alle spalle un inizio di anno un po’ sottotono. Non guardiamo alla classifica, ma alla singola partita. La sosta ci aiuterà a lavorare ancora in palestra. I playoff? Mi fa piacere avere atleti che si sono posti questo obiettivo, anche io ci credo. Ma dobbiamo restare con i piedi per terra e non commettere passi falsi».

Leggi anche:  Sir Perugia, Oleh Plotnytskyi: "In Polonia giocheremo partite contro avversari di livello"

Caponeri, tecnico Siena: «La pallavolo é uno sport in cui conta molto la lucidità e il commettere pochi errori. La nostra é stata una partita strana, potevano chiuderla sul 3-1, potevamo vincerla al quinto e invece l’abbiamo sprecata. Il nostro obiettivo é quello di fare sempre il meglio, ma a volte non ci si riesce. Questa partita é una di quelle volte».

TABELLINO

Materdominivolley.it Castellana Grotte – Emma Villas Siena 3-2
25-20 (23′), 14-25 (20′), 31-29 (26′), 16-25 (23′), 16-14 (20′)

Castellana: Pedron 3, Bonetti 24, Giosa 4, Galaverna 15, Tartaglione 20, Scopelliti 7, Primavera N. (L), Nero (L), Primavera A. ne Deserio, Ntotila, Gargiulo, Latorre, Bulfon.
All. Fanizza, II All. Castiglia, scout Pastore

Siena: Scappaticcio 2, Noda Blanco 17, Di Marco 13, Tamburo 15, Snippe 8, Braga 15, Marchisio (L), Pistolesi, Raffaelli 3, Majdak 10. ne Bortolozzo, Mengozzi, Granito, Fantauzzo (L).
All. Caponeri, II All. Martilotti, scout Cruciani
Battute vincenti/errate: 4/18
Muri: 17
Ricezione positiva/perfetta: 55/35. Attacco: 47
Errori gratuiti: 6 att / 6 ric
Arbitri: Vincenzo Carcione di Roma, Giuseppe Di Blasi di Roma

  •   
  •  
  •  
  •