Volley A1: A Lube va il big match, espugnata Modena. Ora è primato solitario

Pubblicato il autore: Sabato Simone Del Pozzo Segui

modena volley trento 2 play off (6)-2073
Sfida ad alta quota nel campionato di Volley A1. Nell’ ottava giornata di ritorno si affrontano prima contro seconda. DHL Modena contro Cucine Lube Banca Marche Civitanova. Squadre che partivano entrambe da 47 punti per giocarsi la vetta della classifica e il primo posto che vale la partecipazione da testa di serie ai play off scudetto. Arrivano col fiato corto a questa sfida entrambe le compagini, a causa degli impegni europei sia di Modena che di Civitanova. Entrambe impegnate, in settimana ( Modena mercoledì e Civitanova martedì), in Turchia. Trasferte che hanno visto la vittoria dei marchigiani bianco rossi e la sconfitta, netta, degli emiliani giallo blu. Modena che ha, tra l’ altro, già raggiunto un importante risultato stagionale vincendo al Forum di Milano la Coppa Italia 2015/2016 contro Trento.
Poco tempo, quindi, e sicuramente poche energie, per preparare il big match di ieri pomeriggio.
Sono scese in campo alle 17 al Palasport di Modena, il Palapanini, che ha risposto, come sempre presente.
Ha vinto la Cucine Lube Banca Marche Civitanova per 3-1, al termine di una partita dominata da questi ultimi.
Civitanova che parte subito forte: primo set aggiudicato per 25-20. Solo nelle prime battute i canarini gialli riescono a tener testa ai marchigiani, rispondendo punto a punto. Alla fine viene fuori la maggior brillantezza di Civitanova ( sotto rete soprattutto).

Leggi anche:  Sir Safety Conad Perugia, si apre la settimana della Coppa Italia

Il secondo set fa ben sperare gli oltre cinquemila del Palapanini. Modena va subito all’ attacco e sembra tener in mano le redini del set di gioco, entrando in campo con una mentalità più aggressiva. Fino al punteggio di 9-7, i giallo blu fanno la partita. Ma poi il match cambia di nuovo. La partita torna nelle mani di Civitanova che domina anche questa frazione di gioco. Nel finale una reazione di Modena che sarà qeulla che aprirà la terza parte di gara.I bianco rossi si aggiudicano, quindi, anche il secondo set, questa volta per 29-27.
La reazione vera e decisa di Modena arriva nel terzo set. Con uno dei suoi uomini migliori: Ngapeth. Reazione d’ orgoglio arrivata probabilmente troppo tardi. Da un iniziale punto a punto molto equilibrato, Modena riesce a uscire e a superare gli avversari fino ad arrivare ad un finale di 31-29 non senza qualche sofferenza. Il finale è cosa già scritta.
Nel quarto periodo si parte con una situazione di grande equilibrio fin quando gli uomini di Blengini non danno uno strappo deciso all’ incontro portando Lube sul +5 (20-15). Il set se lo aggiudicano, chiudendolo sul 25-22 in loro favore, e vincono la gara. Da sottolineare la grande prestazione del colosso serbo Ivan Miljkovic, MVP della gara.
Ora la Lube Civitanova è in solitaria al comando in Superlega con ben 50 punti, a +3 proprio dalla DHL Modena. Quest’ ultima che paga a caro prezzo le fatiche di coppa italia e soprattutto la difficile trasferta di Ankara in Turchia.
Il campionato è ancora lungo ma la Lube vista ieri sembra non avere eguali. Da segnalare, infine, anche l’ ottima vittoria di Trento che sbanca Latina (1-3) e che si porta a 44 punti, a -6 dalla vetta e sole tre lunghezze da Modena al secondo posto.

  •   
  •  
  •  
  •