Volley femminile A1: Novara supera Casalmaggiore al tiebreak

Pubblicato il autore: Christian Vannozzi Segui

Dopo una bellissima ed entusiasmante partita il Casalmagiore ha dovuto cedere al tiebreak alla squadra di Novara nel campionato di volley femminile A1, dove la squadra di casa ha vinto per 3 set a 2, 25-19, 25-21, 18-25, 23-25 3 15-11 i risultati dei singoli set che hanno visto il dominio assoluto di Novara nei primo 2 scontri e una grande rimonta della squadra di Francesca Piccinini che ha dovuto arrendersi al quinto set per 15 a 11.

La partita era determinante per il Novara, che ha potuto così raggiungere in classifica al terzo posto il Casalmaggiore, che comunque ha letteralmente venduto cara la pelle lottando fino all’ultimo secondo e mostrando grandissimo spirito di sacrificio e abnegazione che ci fa ben sperare in vista delle Olimpiadi di Rio De Janeiro dove si spera di poter ammirare un’Italia protagonista.

Leggi anche:  Sir Safety Perugia Volley, al Palabarton contro Piacenza per la seconda di ritorno

Volley femminile A1: le mosse giuste di Marco Fenoglio

aurea cruzIl coach di Novara Marco Fenoglio schiera una formazione offensiva puntando sulle schiacciatrici di gran talento che ha a disposizione nel roaster per superare il famoso muro del Casalmaggiore. La Cruz e la Fabris riescono infatti a sbaragliare la difesa lungo la rete della squadra di Barbolini.

Strepitosa la giocatrice portoricana che mette a segno ben 7 punti nel primo set, non lasciando scampo né al muro né al libero del Casalmaggiore.

Sotto tono la schiacciatrice della Lucia Bacchi, ben contenuta dalla difesa e soprattutto dal muro granitico appositamente allestito dal coach Fenoglio, che ha dimostrato di aver preparato ottimamente l’incontro che si sarebbe potuto chiudere sul 3 a 0 se non ci fosse stata la grande prova di orgoglio delle ragazze di Barbolini.

Leggi anche:  Champions League pallavolo femminile, Conegliano si prepara alla bolla

Volley femminile A1: Casalmaggiore si spezza ma non si piega

bacchi luciaDegna di nota la grande reazione delle ragazze di Casalmaggiore, che hanno tirato fuori la loro solita grinta per cercare di raddrizzare un incontro che dopo il 2 a 0 non aveva più molto da dire. Il carattere e la grande forza di volontà delle ragazze di Barbolini ha sicuramente colto di sorpresa il tecnico del Novara, che è riuscito a portare a casa il risultato solo nel quinto set, dove alla lunga Novara, sostenuta dal pubblico di casa, è riuscita nell’allungo essenziale per concludere il match.

  •   
  •  
  •  
  •