Finale Challenge Cup: a Verona arriva l’armata russa

Pubblicato il autore: Manuela Passarella Segui

verona

Settimana storica per Calzedonia Verona: dopo la vittoria contro Perugia domani si giocherà Gara1 della finale di Challenge cup. Sembra passato molto più tempo da quel 16 marzo quando la Calzedonia Verona abbassava la testa al PalaOlimpia davanti al Benfica Lisboa, vedendo in parte compromesso il proseguo dell’avventura europea, o dal 0-2 nella serie dei quarti playoff contro la Sir Safety Conad Perugia, con l’ombra dell’eliminazione che si faceva sempre più nera. Poi la scintilla. Nel giro di dieci giorni è cambiato tutto, tutto si è capovolto. Verona domani in Gara1 affronterà il Fakel Novi Urengoy, l’ultimo ostacolo dopo una stagione in salita piena di rimonte, infortuni e cadute. L’armata russa, al momento è la quinta forza del campionato nazionale, interamente composta da giocatori russi e non ha avuto nessun tentennamento in Challenge, arrivando a disputare le Finali dopo dieci vittorie conseguite su altrettante gare giocate.

Leggi anche:  Superlega: Milano a Trento per i quarti di finale di Coppa Italia

“Come tutte le squadre russe – ha detto mister Giani – Urengoy è molto fisica ed è quarta in un campionato che è tutt’altro che facile. Bisognerà concentrarci come dicevo su quelle cose che sappiamo far bene. La stagione è stata ottima ma, come ho detto, non gioco per partecipare. Siamo qui e ci proviamo”.

Quella iniziata ieri è, pertanto una settimana superintensa in vista della finale di Challenge cup. Ieri nessuna scampagnata di Pasquetta per i veneti che, al contrario hanno avuto una seduta di pesi. Oggi e domani mattina allenamento e rifinitura in vista del match che prenderà il via alle 20.30. No stop. Giovedì partenza per Mosca dove Verona rimarrà fino a sabato poi sabato destinazione Novy Urengoy per Gara2 di domenica pomeriggio.

Leggi anche:  Sir Safety Conad Perugia, domani con Ravenna a caccia di un posto in F4 di Coppa Italia

Gli ospiti intanto sono giunti a Verona nella serata di ieri. Il programma prevede un allenamento questo pomeriggio e la rifinitura domani in tarda mattinata, dopo i padroni di casa.

La gara di andata vedrà nuovamente Baranowicz e compagni sul campo del PalaOlimpia: fischio di inizio alle 20.30. A ricoprire il ruolo di primo arbitro sarà il signor Dejan Rogic, dalla Serbia, il quale sarà coadiuvato dal signor Saadettin Deneri, dalla Turchia. Il match sarà trasmesso in diretta su Diretta TeleNuovo e Diretta Fox Sports HD (canale 204 del decoder Sky).

  •   
  •  
  •  
  •