Playoff, a Trento Molfetta cede 3-0

Pubblicato il autore: Livio Addabbo Segui

trento molfetta
A Trento Molfetta cade all’andata dei playoff. Iniziano con una sconfitta i Quarti di Finale per l’Exprivia Molfetta, che al PalaTrento cede ai padroni di casa col punteggio di tre set a zero. Fra i biancorossi prestazione positiva per Joao Rafael, protagonista di ben 15 centri, e per uno dei due ex del match, Michele Fedrizzi, che si è fatto notare in fase di ricezione.
Trento, seppure senza Lanza e Djuric, mostra ancora una volta di essere una corazzata che punta al massimo traguardo nella SuperLega. I padroni di casa si impongono su Molfetta grazie ai punti messi a referto dal nuovo arrivato Kaziyski, autore di 17 centri, Nelli, in campo al posto di Djuric, protagonista con 14 punti e l’altro schiacciatore Urnaut, che ne ha, invece messi a segno 10.
Nel primo e nel terzo parziale Molfetta è apparsa più concentrata e attaccata al punteggio del match. Il ritmo di Trento è stato però più alto, in battuta come a muro (11 i muri che hanno fruttato un punto per i padroni di casa). Questa incisività ha consentito ai ragazzi di Stoytchev di aggiudicarsi il primo match di questa serie di Quarti di Finale, che vedrà la seconda gara domenica 13 marzo.
Dopo la sconfitta maturata a Trento Molfetta nel match di domenica sarà una ghiotta per rifarsi in casa Molfetta, che avrà il sostegno del proprio pubblico, per Trento la possibilità di allungare la serie e ipotecare la qualificazione. Si comincerà alle ore 17 di domenica prossima, al PalaPoli.
A commentare l’esito di Trento Molfetta è stato uno degli ex di turno, avendo militato nelle file della Diatec dal 2008 al 2010 e di nuovo dal 2013 al 2015. Si tratta di Michele Fedrizzi:”Il match è stato la fotocopia della sfida di regular season giocata al PalaTrento un mese fa. Non siamo mai riusciti a reggere il ritmo degli avversari che ci hanno messo alle corde principalmente col servizio. In questo modo siamo stati poco fluidi in fase di cambiopalla e poco concreti in quella di break point. Domenica in gara 2 il PalaPoli dovrà essere il nostro uomo in più in campo come Kaziyski lo è stato stasera per Trento”.

Leggi anche:  Volley, 16° Memorial Arkadiusz Gołaś: secondo posto per la Sir Perugia
  •   
  •  
  •  
  •