Pomì volley supera Scandicci 3 a 1, ma a Cremona vince lo sport

Pubblicato il autore: Christian Vannozzi Segui

imma sirressiUn’ottima Scandicci deve arrendersi alla Pomì volley, cadendo per 3 a 1 in trasferta con i parziali di  25-22, 26-24-25-27 e 25-17. Prima dello splendido match il mensile “Pallavoliamo” ha premiato Maggie Kozuch, Valentina Tirozzi e Jovana Stevanovic, come miglior opposto, migliore schiacciatore e migliore centrale del girone d’andata. La valutazione è frutto di un sondaggio che ha visto impiegati sia i lettori che i tecnici di seria A1.

La sfida si è consumata al PalaRadi di Cremona dove la Sacandicci, recentemente affidata alla guida tecnico tattica del preparatore atletico Chiappafreddo ha letteralmente lottato su ogni palla mantenendo in vita il match fino all’ultimo secondo. I parziali delle frazioni di gioco sono infatti emblematici, solo una grande prova di testa e di determinazione della Pomì ha reso possibile una vittoria che è stata in bilico fino all’ultimo punto segnato.

La prima razione di gioco finisce infatti per 25 a 22 a dimostrazione di come le splendide ragazze di Chiappafreddo non temono le più quotate avversarie, e anzi siano pronte a rispondere colpo su colpo mostrando tutto il loro valore. Solo grazie a una grandissima Piccinini, abile sia in fase d’attacco che di difesa con muri essenziali e precisi, permetto alla Pomì di portare a casa la frazione di gioco.

Leggi anche:  Fipav: Stop anche agli allenamenti di serie C e giovanile

Secondo set con le toscane ancora più agguerrite, che lottano fino all’ultimo punto per pareggiare l’incontro: Già sul 9 pari il coach Barbolini aveva capito che non sarebbe stato facile, ed ha più volte richiamato alla concentrazione le sue ragazze. In questo tipo di incontro è infatti importantissimo rimanere concentrati e soprattutto non avere paura di perdere, perché la paura porta all’errore e in un incontro equilibrato come quello di ieri sera l’errore può essere veramente fatale. Si arriva sul 24 pari, con la Pomì che riesce a segnare il doppio vantaggio con la centrale statunitense Lauren Gibbemeyer, che porta il risultato sul 26 a 24 e segna il 2 a zero per la squadra di casa.

Terza frazione di gioco ancora più entusiasmante, dove questa volta riescono a trionfare le ragazze di Chiappafreddo che riescono ad arginare al Piccinini, murata più volte nel finale e arrivano alla vittoria del set grazie al punto della Nikolova e a un errore di Gibbemeyer, decisiva quindi sia nel secondo set in positivo che nel terzo in negativo.

Leggi anche:  Pallavolo femminile A1, si dividono le strade di Busto Arsizio e Marco Fenoglio

Nel quarto set le ragazze toscane appaiono alquanto affaticate e sono meno concentrate rispetto alle frazioni di gioco precedenti. Arriva la sconfitta per 25 a 17 che regala la vittoria dell’incontro alla Pomì, che rende comunque l’onore delle armi alle lodevoli avversarie, come fa anche il pubblico di casa che inizia a lodare le toscane mostrando una grandissima sportività. A Cremona ha infatti vinto lo sport.

Belle le parole che riportiamo dal sito de Il Corriere dello Sport e che ha rilasciato Imma Siressi:

“Scandicci è un’ottima squadra, che lotta fino in fondo, difende bene e sa contrattaccare. Nel terzo set abbiamo patito un calo; ma in altre partite probabilmente saremmo andate al tie-break, mentre in questa occasione siamo state capaci di reagire. Lo ritengo un passo avanti”.

Leggi anche:  Sir Safety Perugia Volley, al Palabarton contro Piacenza per la seconda di ritorno

mauro chiappafreddoElogia invece, sempre in una intervista rilasciata a Il Corriere dello Sport, dal coach Chiappafreddo che loda la Piccinini che ritiene in ottima forma:

“Nel muro sono stati micidiali, Piccinini in forma play-off e gran difesa da parte di tutte. Questi gli ingredienti della vittoria di Pomì. Noi guardiamo avanti con ottimismo”.

Tabellino

Pomì Casalmaggiore – Savino Del Bene Scandicci: 3-1 (25-22, 26-24, 25-27, 25-17)

Casalmaggiore
: Bacchi ne, Lloyd 7, Sirressi (L), Cecchetto ne, Ferrara ne, Gibbemeyer 10, Cambi 1, Piccinini 10, Olivotto ne, Kozuch 20, Stevanovic 18, Tirozzi 17, Matuszkova ne. Allenatore Barbolini, vice Bolzoni.

Scandicci: Arias, Stufi 15, Alberti 3, Loda 4, Fiorin 19, Pietersen 4, Merlo (L), Scacchetti, Giampietri ne, Nikolova 22, Ikic, Rondon 2. Allenatore Chiappafreddo, vice Azzini.

  •   
  •  
  •  
  •