Van Garderen, ecco le sue parole a Ravennanotizie.it

Pubblicato il autore: Paolo Bellosta Segui

Volley
Riprendiamo l’intervista di Maarten Van Garderen a Ravennanotizie.it. L’atleta della Cmc è stato uno dei migliori in campo tra le fila romagnole contro Verona: 19 punti col 47% in attacco, 2 ace e 2 muri per l’olandese volante, a cui chiediamo un commento post gara.
Maarten, che partita è stata quella di ieri dal tuo punto di vista?

“La sensazione che mi è rimasta è di dispiacere: abbiamo avuto la possibilità di andare al quinto set ancora una volta e purtroppo non ci siamo riusciti. C’è molto rammarico per la gestione degli ultimi palloni, potevamo fare qualcosa in più, ci è mancato anche un pizzico di fortuna e quando la differenza la fanno un paio di palloni la sorte può incidere, in più qualche decisione arbitrale dubbia ci ha penalizzato. Dobbiamo però trovare il modo di iniziare meglio la partita, perché purtroppo non è la prima volta che ci capita, fatichiamo molto a ingranare. Siamo troppo attendisti, dovremo cercare di essere più spregiudicati e tentare di imporre il nostro gioco fin da subito”.

Per i primi due set infatti non siamo riusciti ad incidere sulla gara, subendo il gioco di Verona. Come te lo spieghi?

“Verona è una squadra forte, costruita per vincere e quando gioca al meglio è sicuramente difficile da contrastare. Però nella seconda parte di gara è stato evidente che crescendo un po’ e facendo quello che sappiamo fare ci siamo avvicinati molto a loro. Prima della partita sono sempre carico e vedo che i miei compagni hanno la mia stessa voglia di entrare in campo e fare bene, vedo le loro facce e nessuno pecca di presunzione o di scarsa volontà. La Calzedonia ha iniziato a battere molto bene, mettendoci sotto pressione, e forse è proprio nel servizio la chiave per approcciare meglio la gara. Dovremmo cercare di battere meglio fin da subito, anche rischiando qualcosa in più, per minare fin dai primi scambi le certezze degli avversari”.

Ora mancano solamente due partite, una in casa contro la tostissima DHL Modena e una a Milano contro la Revivre. Padova ha vinto facendo un’ulteriore passo in avanti, e la lotta per raggiungere un posto nei play off è più che mai serrata. Cosa ti aspetti dalla gara contro Modena?

“Secondo me dovremo affrontare la DHL con la mente sgombra, liberi da pressioni. E’ vero che siamo a caccia di punti, ma prima di una partita così difficile di certo nessuno può pensare che sia facile o scontato fare punti con Modena. Loro sono una grandissima squadra, e noi dovremo solo cercare di fare del nostro meglio, sperando che loro siano un po’ scarichi dopo i cinque set giocati ieri a Perugia e che magari abbiano già in testa la gara di ritorno di Champions League contro Ankara. Abbiamo dimostrato all’andata in casa loro che non siamo facili da battere, sfiorando il tie break e perdendo solo ai vantaggi 3-1, per cui possiamo dire la nostra. Ai fini della classifica, sarà importante vedere già cosa farà Latina stasera, e poi nel prossimo turno contro Molfetta. Stesso discorso per Monza, che affronterà la Lube e per Padova che andrà Milano. Mancano sono due giornate ma i giochi sono apertissimi. Adesso noi pensiamo a Modena, poi ci concentreremo su Milano per fare del nostro meglio. Spero che il nostro pubblico ci dia una mano, come accaduto nelle ultime gare, sarà molto importante il loro sostegno”.

  •   
  •  
  •  
  •