Volley femminile A1: Nordmeccanica Piacenza supera Bergamo 3 a 0

Pubblicato il autore: Christian Vannozzi Segui

nordmeccanica piacenza
Cade rovinosamente e senza appello la Foppapedretti Bergamo contro la Nordmeccanica Piacenza del coach Marco Gaspari che mantengono il passo della Conegliano e di Casalmaggiore che hanno vinto entrambe e continuano il testa a testa per il titolo.

La classifica di A1 vede le bellissime pantere prime con 52 punti ma con una partita in più rispetto alle dirette avversarie, che sono a quota 46, a un solo punto di vantaggio sulla Nordmeccanica Piacenza che ha anch’essa una partita in meno della Imoco in quanto quest’ultima non ha ancora disputato il turno di riposo.

Aveva iniziato bene la squadra bergamasca che che sono state in vantaggio per gran parte della prima frazione di gioco. Piacenza ha infatti trovato il pareggio soltanto andando sul 21 a 21, nonostante i numerosi time out richiesti dal coach per riorganizzare le proprie ragazze. Prodigiose per la vittoria del primo set che si è concluso con il punteggio di 25 a 22 sono state la Bauer, la Marcon e soprattutto la Meijners, che si sono caricate la squadra sulle spalle e hanno portato le loro compagne al successo.

Leggi anche:  Volley Champions: diretta streaming Novara vs Kazan 24/11 ore 17.30

Ancora determinante la Bauer nel secondo set, frazione che ha visto al Foppapedretti sotto tono e mai completamente in partita a causa della brutta sconfitta nel primo set che è stata molto pesante dal punto di vista psicologico per le bergamasche.  25 a 15 il risultato finale per una nettissima predominanza della formazione di casa abilmente condotta dal coach Gaspari.

In condizioni psicologiche ed emotive debilitanti le orobiche iniziano il terzo set andando subito sotto per 4 a 1, a quel punto Bergamo reagisce e le ragazze lottano su ogni palla arrivando sul 10 pari che ha portato le due formazioni a un testa a testa mozzafiato fino alla fine della frazione di gioco che si è conclusa per 25 a 23 in favore di Piacenza grazie a un muro prodigioso della solita Bauer, che è stata praticamente impeccabile per la quasi totalità dell’incontro. Brutto colpo per la squadra di Bergamo che aveva saputo rimontare il set e assaporava già la vittoria nella terza frazione di gioco.

Leggi anche:  Volley: il saluto di Jack Sintini al fratello

Spettacolare l’incontro della norvegese naturalizzata francese, che ha ha praticamente impedito la reazione delle bergamasche con i suoi muri e le sue schiacciate, trasformandosi in un muro invalicabile per le ragazze di Lavarini che hanno comunque saputo rialzarsi dopo il brutto colpo subito nel primo set e la devastante sconfitta del secondo set. Le ragazze della Foppapedretti hanno saputo trovare in loro stesse il coraggio e hanno sfiorato la vittoria nel terzo set che avrebbe potuto riaprire l’incontro, un incontro che è stato senza dubbio molto emozionante fino all’ultima schiacciata.

Continua quindi la lotta a tre per il vertice tra le ormai tre grandi della pallavolo femminile italiana, per un finale di torneo vivo e che potrebbe essere ricco di sorprese e quindi non farà senza dubbio annoiare i sempre più numerosi sostenitori di questo bellissimo sport, dove la costanza nell’allenamento e i nervi saldi segnano la differenza tra una gloriosa vittoria e una bruciante sconfitta che aiuterà comunque la squadra a capire i suoi errori per rilanciarsi a capofitto nella prossima partita.

Leggi anche:  Pallavolo femminile A1, Leonardi prova a spiegare la crisi di Busto

 

  •   
  •  
  •  
  •