Basi Grafiche Lagonegro, l’aggancio al terzo posto

Pubblicato il autore: Manuela Passarella Segui

lagonegro
BASI GRAFICHE LAGONEGRO-CAFFE’ AIELLO CORIGLIANO 3-0 25-16, 25-20, 28-26

BASI GRAFICHE LAGONEGRO: Turano 5, Boesso 15, Parisi 2, Boscaini 9, Cubito 6, Gabriele 13, Benedetto, Bruno, Maiorana D. 3, Iorno, Fortunato, Maiorana F., Bartoli. All Falabella.

CAFFE’ AIELLO CORIGLIANO: Avena, Alikaj 4, Testagrossa 2, Gradi 2, Casciaro, Tomasello 9, De Patto, Garnica 5, Le Fosse 3, Lavia 12, Donzella. All. De Giorgi.

Basi Grafiche Lagonegro vince e convince nel recupero della 21esima giornata di campionato di serie B1. Il match contro Caffè Aiello Corigliano doveva giocarsi lo scorso 2 aprile, ma per l’assenza di alcuni atleti calabresi convocati in nazionale giovanile è stata rinviata a ieri sera.
Un match che blinda i playoff per la Basi Grafiche che ha la meglio su Corigliano, la sua più diretta inseguitrice, respinta ad un ormai rassicurante -8 in classifica a quattro turni dal termine della regular season.

I valnocini conquistano una gara impegnativa, sotto gli occhi di un gremitissimo PalaSimone che li ha visti partire subito con il giusto piglio e, dopo qualche battuta equilibrata giocata sul punto a punto, hanno trovato l’allungo sul 11-7 e dilatato inesorabilmente il break conquistato, portandosi sul 19-9. A poco è servita la reazione calabrese che ha accorciato sul 22-15, perché ci pensa un ace di Boscaini a chiudere la prima frazione.

Il secondo set inizia sulla falsa riga del primo: i padroni di casa hanno continuato a dettare il ritmo: Boesso infila vere e proprie bombe ad orologeria nella difesa ospite e il divario si allarga nuovamente. Corigliano corre ai ripari provando ad accorciare le distanze (15-12), ma è sempre Boscaini che ripristina il +4 al secondo tempo tecnico. Al rientro Gabriele, Boesso e Cubito diventano assoluti protagonisti con una serie di attacchi spettacolari che allargano nuovamente il margine in proprio favore (21-15). Nelle battute conclusive Falabella sceglie di inserire Bruno che con il suo insidioso servizio mette in crisi la ricezione ospite portando i suoi sul 23-20 mentre ci pensa capitan Parisi, solito trascinatore, a chiudere i giochi con un attacco di prima intenzione.

Il terzo set vede uscire maggiormente la squadra calabrese che approfitta del leggero calo di tensione da parte dei lagonegresi. All’inizio il carro armato Basi Grafiche travolge tutto per poi rilassarsi nella fase centrale del set. Corigliano trova il primo break di sul 13-15. Mister Falabella allora fa entrare Domenico Maiorana al posto di Gabriele per puntellare la ricezione e ben presto i biancorossi risalgono in cattedra impattando nuovamente la gara 20-20. Il match prosegue sul filo dell’equilibrio. Dopo una serie di cambi palla un errore dell’opposto calabrese porta al 28-26 finale, che fa esplodere il PalaSimone in un urlo liberatorio, per un successo che permette ai lagonegresi di agguantare l’intera posta in palio e il terzo posto in classifica ad un solo punto dall’Hydra Latina, battuta a domicilio sabato scorso.

“E’ una vittoria in cui credevamo e che contavamo di ottenere, ma è soprattutto la vittoria di una grande squadra che va dritta per la sua strada senza fare calcoli e pensando ad un match per volta”. E’ il commento del tecnico lagonegrese, Falabella a fine gara. Nessun riposo per i biancorossi che già da domani riprenderanno gli allenamenti in vista della gara di sabato, quando i valnocini ospiteranno l’Universal Catania.

Classifica:
Mobilya Aversa 53, Hydra Latina 48, Basi Grafiche Lagonegro 47, Bcc Castellana 47, Bcc Leverano 39, Caffè Aiello Corigliano 39, Jolly Cinquefrondi 36, Gioia del Colle 32, Messaggerie Catania 23, Universal Catania 14, Virtus Potenza 7, Gruppo Vena Cosenza 6, Ancona&Palmizio Brolo 5

  •   
  •  
  •  
  •