Contro Monza Molfetta vince 3-1 e strappa il pass per le Final Four

Pubblicato il autore: Livio Addabbo Segui

monza molfetta di pinto
Contro Monza Molfetta dà spettacolo vincendo 3-1. I molfettesi si impongono 3-1, chiudono la serie dei quarti di finale e si qualificano alla Final Four che assegnerà un posto in Challenge Cup.
Il 22 aprile a Verona l’Exprivia se la vedrà con Piacenza. Poi, in caso di vittoria, affronterà il 24 la vincitrice dell’altra semifinale tra Latina e la stessa Verona. Insomma, un capitolo, l’ennesimo, di una stagione magnifica, ancora tutto da vivere. Non poteva esserci atto conclusivo migliore.

In apertura Di Pinto schiera lo starting six composto da Hierrezuelo ed Hernandez, Joao Rafael torna a fare lo schiacciatore, in coppia con Fedrizzi, Barone e Candellaro agiscono al centro, De Pandis è libero. Cattaneo risponde schierando la squadra vincente martedì a Monza. Ci sono Jovovic e Raic a formare la diagonale palleggiatore-opposto, Botto e Galliani schiacciatori, Verhees e Beretta centrali, l’ex Rizzo libero.

Inizio strepitoso dell’Exprivia, che trova tre punti direttamente dalla battuta, per due volte con Hernandez e una con Fedrizzi. L’attacco di Joao Rafael vale il 6-2 per l’Exprivia ma anche la richiesta di timeout da parte di Cattaneo. Al rientro ancora Fedrizzi realizza un ace. Siamo 7-2, e sono già 4 i servizi vincenti per l’Exprivia. Botto e Raic accorciano le distanze (9-7), Hernandez e due errori di Monza rilanciano l’Exprivia 12-7. Un break di 4-0 per Monza (tre ace di Botto) riportano sotto Monza (12-11). Il momento positivo degli ospiti prosegue. Mercorio, entrato al posto di Galliani, va ancora a segno in battuta, Verhees mura Hernandez, due punti di Raic significano il 19-16 monzese. Stavolta è Di Pinto a chiamare il timeout. Al rientro l’Exprivia recupera il divario con Hernandez e guadagna anche un set point grazie a un errore di Raic (25-24). È già quello buono perché il muro di Hierrezuelo su Raic regala il 26-24.

L’Exprivia parte bene anche nel secondo set, con Fedrizzi, Hernandez e Joao Rafael velenosi in battuta e in attacco. Dall’altra parte Galliani si rende protagonista di un buon momento, ma Molfetta è avanti 12-9 al timeout tecnico. Al rientro l’Exprivia è spavalda ed efficace: Hierrezuelo è devastante a muro, Candellaro realizza due ace e così i biancorossi volano 20-13. I padroni di casa, spinti dai suoi tifosi, gestiscono il vantaggio e con Hernandez e Joao Rafael si impongono 25-20.

Il terzo set comincia con un grande Gi Group. Spinta da Botto e Raic, la squadra ospite si porta avanti 12-7, ma il team di Di Pinto non ci sta. Barone va a segno dai nove metri, Candellaro in primo tempo e poi anche a muro su Raic (11-13). Le due squadre si confrontano a suon di ace e muri. Prima Fedrizzi, poi Mercorio realizzano i punti direttamente da servizio. Hierrezuelo mura per due volte Botto, ma Raic fa lo stesso con Hernandez. L’ace di Raic vale il 25-20 con cui Monza riapre il match.

Prime fasi di quarto set con Candellaro decisamente in cattedra. Il centrale dell’Exprivia realizza quattro punti nel 6-4 con cui i molfettesi cercano di spingere sull’acceleratore. Due attacchi lunghi di Hernandez portano Monza avanti di una lunghezza (7-8). Hierrezuelo e compagni non mollano un pallone e, complice un errore di rotazione di Monza, passano in vantaggio 12-11. La battuta al fulmicotone di Hernandez rende facile l’attacco prepotente di Hierrezuelo. Mofetta si porta avanti 16-13 e Cattaneo chiama il timeout. Le battute finali sono un’emozione costante. L’Exprivia vola 22-18, ma Monza rialza la testa sino al 23-22. Il punto finale di Candellaro vale il 25-23 e soprattutto la Final Four. A questo punto, a sognare non c’è davvero nulla da perdere.

Tabellino
Exprivia Molfetta-Gi Group Monza 3-1 (26-24, 25-20, 20-25, 25-23)
Exprivia Molfetta: Kaczynski n.e., Candellaro 12, Spadavecchia n.e., Mariella n.e., Del Vecchio 0, Joao Rafael 10, Barone 7, Mustedanovic 0, De Pandis (L), Porcelli n.e., Hierrezuelo 9, Fedrizzi 12, Hernandez 19. Allenatore: Di Pinto
Gi Group Monza: Raic 15, Sala n.e., Daldello n.e., Galliani 11, Mercorio 4, Brunetti n.e., Jovovic 3, Rizzo (L), Botto 10, Verhees 6, Beretta 9, Gao Qi n.e. Allenatore: Cattaneo

  •   
  •  
  •  
  •