Dhl Modena-Diatec Trentino, la presentazione di Gara3

Pubblicato il autore: Manuela Passarella Segui

modenatrento

Domani potremmo già conoscere le due finaliste dei Playoff Superlega durante le Gare3 delle Semifinali scudetto.
Da un lato Dhl Modena-Diatec Trentino dall’altra Cucina Lube Banca Marche Civitanova-Conad Perugia.

Dhl Modena ha tutta l’intenzione di chiudere il cerchio, lasciandosi alle spalle gli eterni antagonisti.
A presentare il match di domani il libero dei canarini Salvatore Rossini che rimane ben piantato con i piedi per terra.
Non vediamo l’ora di rientrare in campo – ha commentato il libero di Modena – ci siamo ricaricati e riposati, ma dobbiamo stare attenti a quello che potrà significare ricominciare questa serie perché loro hanno mantenuto alto il ritmo continuando a giocare, noi li abbiamo aspettati e penso sia il pericolo maggiore”.
Trento, infatti arriva con un 2-0 nella serie e dopo essere stata ad un passo dal diventare campione d’Europa: “Mi aspetto la Trento di sempre: combattiva, che non molla un centimetro, quella che abbiamo visto e apprezzato in questi due giorni di Champions, quindi noi dobbiamo ripetere le nostre prestazioni e non lasciarci sopraffare da quello che loro sono quasi riusciti a fare. Dovremo pensare al nostro gioco e ad arginare loro perché, com’è giusto che sia non ci regaleranno nulla. Sicuramente non giocheremo con la tranquillità con cui vorremmo scendere in campo, sarebbe molto pericoloso. Dobbiamo spingere più che possiamo e rimanere concentrati su ogni pallone, senza lasciarci abbattere se dovessimo subire dei momenti di difficoltà, anzi dobbiamo essere consapevoli che può capitare, ma da lì dobbiamo essere bravi a recuperare e reagire. Questo è quello che ci ha consentito di recuperare la partita a Trento, eravamo sotto di due set e alla fine l’abbiamo spuntata noi. Il vantaggio che abbiamo accumulato non ci permetterà certamente di partire con punti in più, ma ci consentirà di giocare per chiudere la serie che è quello che vogliamo fare più di qualsiasi cosa. Vogliamo accedere alla finale e regalare un’altra gioia al nostro meraviglioso pubblico. Il PalaPanini è stracolmo da una settimana è una cosa che in Italia si vede raramente, ma è una cosa spettacolare, quindi spendere parole per i nostri tifosi è diventata una cosa molto facile perché loro sono straordinari e noi siamo onorati di far parte di questa squadra e di questa città”.

Leggi anche:  VNL 2021, non bastano i 28 punti di Nwakalor, l'Italia pallavolo femminile ko contro l'Olanda al quinto

In casa Diatec Trentino, dopo essere rientrati dal fine settimana polacco con la medaglia d’argento al collo, la voglia di rivincita e riscatto è palpabile. L’equilibrio di Gara 2 con Modena infonde speranze a una squadra che vanta la capacità di non mollare mai come marchio di fabbrica. “La serie – ha spiegato l’allenatore Radostin Stoytchev – è sul 2-0, ma questo non vuol dire che per noi sia finita e noi proveremo fino alla fine a recuperare lo svantaggio. Quella che ci aspetta domani è una partita durissima sotto tutti i punti di vista; sappiamo quindi di dover migliorare il nostro gioco perché quello che abbiamo mostrato nelle prime due sfide non è mai stato abbastanza per avere la meglio di un avversario che si è confermato così forte. Ci serve qualcosa di diverso per vincere”.

Leggi anche:  VNL 2021, non bastano i 28 punti di Nwakalor, l'Italia pallavolo femminile ko contro l'Olanda al quinto

Come detto Modena punta sul fattore casa e potrà contare sul supporto del suo Palazzetto che risulta essere pieno in ogni ordine di posto, ma non mancheranno i supporters di Trento che seguiranno la squadra a bordo di due pullman.
Per seguire il match da casa, la gara sarà trasmessa in diretta streaming video su Lega Volley Channel, all’indirizzo internet www.sportube.tv.

  •   
  •  
  •  
  •